Contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti: la Polizia arresta 13 persone

Intensificati, come di consueto, i controlli antidroga della Polizia di Stato nel week end. A Ostia arrestato un 47enne
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti della Polizia di Stato nella Capitale e nel litorale nel week end– finiscono in manette 13 persone tra cui una donna.

Contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti: la Polizia arresta 13 persone

La settimana si è chiusa con 13 pusher arrestati, 1 Kg e 500 grammi di droga tra cocaina, marijuana e hashish nonché 27685 euro in contanti. Questo il bilancio delle operazioni effettuate dagli agenti delle volanti e dei commissariati della Capitale.

A Ostia gli agenti del commissariato Lido, durante dei servizi mirati al contrasto dello spaccio nei luoghi in cui i giovani sono soliti ritrovarsi, hanno arrestato un uomo di 47 anni sorpreso a vendere droga: trovato con 30 grammi di “fumo” già suddiviso in dosi e pronte per la “distribuzione”. In casa gli agenti hanno sequestrato diversa attrezzatura per il taglio e il confezionamento.

A Zagarolo è stata posizionata una telecamera a circuito chiuso a protezione della droga: un appartamento adibito a sede logistica per lo spaccio di sostanze stupefacenti. Questa la traccia seguita dagli investigatori  del commissariato Romanina che, approfittando del fatto che la compagna di un 33enne stava facendo rientro a casa, hanno fatto irruzione. Una volta all’interno, grazie anche al fiuto dei cani antidroga della Questura “Wumm e Faro”  i poliziotti hanno rinvenuto, all’interno di un calzino bianco, circa 63 grammi di cocaina  e  un involucro in cellophane di colore giallo contenente circa 36 grammi di sostanza da taglio. Inoltre, all’interno di una scarpiera, sono stati trovati  1700 euro in contanti. Per il 33enne originario di Colleferro, ma di fatto domiciliato a Zagarolo, sono scattate le manette su disposizione del Pubblico Ministero di Tivoli.

Tre invece gli arresti per droga da parte della Sezione Volanti: il primo a finire in manette un romano di 22 anni, con precedenti di polizia  che, a bordo del suo scooter, alla vista della volante su viale dei Romanisti,  si è dato a precipitosa fuga avanzando a zig zag  per evitare di essere affiancato. L’alta  velocità lo ha fatto cadere a terra. Ha  cercato di darsela a gambe ma è stato bloccato con non poca difficoltà dagli agenti. Perquisito, negli slip hanno rinvenuto una busta di plastica contenente 2970 euro in contanti e 1 grammo di hashish. Perquisizione estesa anche all’abitazione dove, i poliziotti hanno rinvenuto ulteriori 42 grammi di “fumo”, 38 grammi di “maria” e 19.090 euro in contanti. Detenzione ai fini di spaccio, resistenza , minacce e lesioni a Pubblico Ufficiale: questi i reati contestati al giovane.

In via dell’Archeologia, uno dei luoghi maggiormente interessati al fenomeno dello spaccio, sempre gli uomini delle volanti, eludendo le “sentinelle”, sono riusciti a giungere sul ballatoi dove hanno notato lo scambio di droga tra pusher e cliente. Qualificatisi, gli agenti hanno bloccato ed identificato un marocchino 26enne con precedenti di polizia e in Italia senza fissa dimora. E’ stato trovato con 18 involucri di cocaina.

In zona Fidene infine gli agenti hanno notato due giovani confabulare tra loro  che alla loro vista, hanno cercato di dileguarsi. Fermato solo uno dei due ed identificato per S.M. 30enne romano residente nella provincia di Roma, con numerosi precedenti di polizia, è stato trovato in possesso di 13 grammi di cocaina  e 890 euro in contanti.

Al Portuense, gli agenti del commissariato Monteverde hanno arrestato un romano di 55 anni. Monitorato da diverso tempo perché solito utilizzare l’autovettura per le “consegne” dello stupefacente, è stato fermato per un controllo e trovato con circa 3 grammi di cocaina e 200 euro. A casa gli investigatori hanno rinvenuto ulteriori 9 grammi di cocaina e 675 euro in contanti.

Un arresto in flagranza di reato anche da parte degli agenti del commissariato Casilino: pizzicato mentre cedeva droga ad un cliente è stato bloccato ed  identificato un 40enne  con precedenti penali è stato trovato 5 grammi di cocaina e 85 euro. Sanzionato amministrativamente il cliente.

E ancora, gli agenti del Commissariato Flaminio, a seguito di controllo di autovettura su via Flaminia hanno arrestato 3 cittadini italiani: rispettivamente di 28, 56 e 47 anni e tutti con numerosi precedenti di polizia. In particolare durante il controllo sull’autovettura i poliziotti hanno rinvenuto un panetto di hashish per un peso di  100 grammi. Arrestati e in attesa di direttissima.

 

 

Leggi anche: Referendum, le regole anti-contagio per votare

Referendum, le regole anti-contagio per votare

 

Potrebbero interessarti