Ostia, pusher agli arresti domiciliari nella casa trasformata in market della droga

Un pusher individuato dai carabinieri: tre etti di stupefacenti di diverso tipo e 22mila euro in contanti. Il magistrato lo pone ai domiciliari nella stessa casa dello spaccio
droga
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Aveva trasformato la sua casa in un supermercato della droga. Pizzicato dai carabinieri nell’esercizio dell’attività illegale, è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella sua stessa abitazione.

E’ questo l’esito di uno specifico servizio antidroga condotto dai Carabinieri di Ostia. Un uomo di 48 anni, con precedenti penali, è stato colto in flagranza di reato mentre spacciava stupefacenti.

Il pusher, già soggetto da alcuni giorni ad un attento monitoraggio da parte dei militari, è stato sottoposto a perquisizione domiciliare. L’attività di indagine ha consentito di rinvenire e sequestrare circa 300 grammi di droghe di vario genere, fra cui cocaina, hashish e marijuana, nonché materiale per la pesa ed il confezionamento dello stupefacente e la somma contante di quasi 22mila euro, provento della vendita della droga.

Il pusher è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

I Carabinieri di Acilia, su disposizione della Procura della Repubblica di Roma, hanno rintracciato ed arrestato un pregiudicato del posto. L’uomo, condannato in via definitiva per reati inerenti gli stupefacenti, è stato ristretto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, ove dovrà scontare circa un anno di reclusione.

Potrebbero interessarti