Covid-19, firmato il Dpcm: cosa cambia dalla bozza

Lunga trattativa con le Regioni nella notte: bar e ristoranti aperti anche nel fine settimana ma solo fino alle 18. Chiusi cinema e teatri, alle superiori Dad al 75%. Alle 13,30 la conferenza stampa del premier
dpcm
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il nuovo Dpcm è legge: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato (leggi qui tutte le disposizioni). Alle 13 e 30 di oggi la conferenza stampa straordinaria del premier. Nella notte lunga trattativa tra il governo e le Regioni sulle misure restrittive: come chiesto dai governatori ristoranti e bar resteranno aperti anche nel fine settimana, ma solo fino alle 18. Dal testo finale del provvedimento è stato cancellato l’invito a non spostarsi dal proprio comune. Confermata invece la didattica a distanza al 75 per cento per le scuole superiori.

Firmato il nuovo Dpcm, bar e ristoranti aperti nel weekend fino alle 18. Stop a cinema, teatri, palestre

Il premier Conte, dopo un lungo braccio di ferro con le Regioni e con il presidente della Conferenza dei governatori Stefano Bonaccini, ha firmato. Il Decreto con le nuove misure per frenare l’ondata di covid-19 è operativo: le disposizioni entrano in vigore da domani, lunedì 26 ottobre. 

Qui le novità del Dpcm

Dpcm
Il premier Conte illustra in conferenza stampa il nuovo Dpcm

Nel provvedimento del presidente del Consiglio, dunque, si stabilisce lo stop per bar e ristoranti alle 18, ma non la chiusura totale nel fine settimana. Confermato anche il blocco per palestre, centri sportivi, cinema e teatri. Numero chiuso per i negozi: torna il contingentamento del numero dei clienti.

DPCM
firmato il nuovo Dpcm

Per la scuola superiore le Regioni nella notte appena trascorsa avevano chiesto al governo di passare a una didattica a distanza al 100 per cento. La richiesta formale è stata messa per iscritto nella lettera inviata stanotte dal presidente della Conferenza dei governatori Bonaccini al premier. Nel Dpcm appena firmato, però, la Dad per le superiori resta fissata al 75 per cento.

Confermata la chiusura per cinema e teatri

Nel testo del nuovo Dpcm appena firmato previsto lo stop per cinema e teatri. “Un dolore la chiusura di teatri e cinema. Ma oggi la priorità assoluta è tutelare la vita e la salute di tutti, con ogni misura possibile. Lavoreremo perché la chiusura sia più breve possibile e come e più dei mesi passati sosterremo le imprese e i lavoratori della cultura”, afferma il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini poco dopo la firma del nuovo Dpcm.

dpcm
Nuovo Dpcm: alle 13,30 di domenica 25 ottobre la conferenza stampa del premier Conte

Ristoranti e bar, chiusura alle 18 ma nessun limite per la consegna a domicilio

“Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze”, si legge nel testo del Decreto siglato nella notte dal premier Conte dal ministro della Salute Roberto Speranza.

“Consentita anche, senza limiti di orario, la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti ivi alloggiati”, specifica il Dpcm.

Torna il limite al numero di clienti presenti all’interno dei negozi

Per i negozi previsto l’obbligo di contingentare l’ingresso dei clienti. “È fatto obbligo nei locali pubblici e aperti al pubblico, nonché in tutti gli esercizi commerciali di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti”, è scritto nel testo del Decreto firmato dal premier.

dpcm
Il nuovo Dpcm firmato dal premier Conte e dal ministro della Salute Speranza

Diversamente abili: nessun distanziamento obbligatorio con assistenti e accompagnatori

Permessa la deroga all’obbligo di distanziamento interpersonale di un metro per persone non auto-sufficienti. “Le persone con disabilità motorie o con disturbi dello spettro autistico, disabilità intellettiva o sensoriale o problematiche psichiatriche e comportamentali o non autosufficienti con necessità di supporto, possono ridurre il distanziamento sociale con i propri accompagnatori o operatori di assistenza, operanti a qualsiasi titolo, al di sotto della distanza prevista”, è scritto nel nuovo Dpcm con le misure anti Covid.

Inserita una generica raccomandazione a non uscire di casa

L’invito a non spostarsi dal proprio comune, inserito nella bozza del Decreto, è stato modificato in una generica raccomandazione a non utilizzare i mezzi pubblici o privati, se non per motivi di urgenza o di lavoro. “E’ fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi – è scritto nel testo del provvedimento appena varato – con mezzi di trasporto pubblici o privati“. Salvo, specifica il Dpcm, che per “esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività e usufruire di servizi non sospesi”.

Sì ai concorsi pubblici e privati, tolto il divieto inserito nella bozza

Salta lo stop ai concorsi pubblici e privati previsto nella bozza, cancellato dal testo del Dpcm l’articolo che stabiliva la “sospensione delle procedure concorsuali pubbliche e private e di quelle di abilitazione alla professione, ad esclusione di quelle per il personale sanitario e della protezione civile”.

Centri commerciali aperti nel fine settimana

Nessuna chiusura per i centri commerciali il sabato e la domenica: resteranno aperti, ma con il contingentamento degli ingressi.

Chiuse le sale scommesse, stop a Bingo e slot machines

“Sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò”, stabilisce il testo del nuovo Decreto firmato nella notte dal premier Conte.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

 

Leggi anche: Nuovo Dpcm, ristoranti e bar chiusi alle 18, concorsi sospesi

Nuovo Dpcm, la bozza: ristoranti e bar chiusi nel fine settimana, concorsi sospesi

Potrebbero interessarti