Maker faire, la fiera dell’innovazione tecnologica si sposta online

L’evento per appassionati di robot e tecnologia avveniristica si trasferisce per quest’anno sul web. Tanti gli appuntamenti online per parlare di soluzioni high tech
maker faire
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Maker Faire, la grande fiera dell’innovazione tecnologica e della creatività applicata alla frontiera dei robot, quest’anno si svolgerà interamente online.

L’appuntamento per gli appassionati di alta tecnologia ogni anno raccoglie centinaia fan da tutto il mondo nei suoi stand a Roma. Quest’anno però, come misura anti contagio, tutto l’evento si svolgerà solo e soltanto sul web.

maker faire
Uno dei prototipi di robot in un’edizione passata di Maker Faire

La versione di quest’anno della fiera dell’high-tech non può non tenere conto del covid-19. “Il 2020 ci ha sorpresi e spiazzati, mettendoci a dura prova con una pandemia dalla quale fatichiamo ad uscire”, affermano gli organizzatori in una nota.

“È in momenti difficili come quello che stiamo vivendo che l’innovazione dà il meglio di sé, stimolando ancora di più creatività, condivisione e motivazione”.

Nei primi mesi del 2020 gli ideatori di Maker Faire si sono concentrati sul progettare una piattaforma in grado di facilitare l’incontro tra innovatori e produttori di soluzioni. Scopo: combattere il coronavirus e fare formazione sui temi del digitale.

“Abbiamo deciso di rivedere anche il format di Maker Faire Rome e per questa prossima edizione di trasformarlo da evento fisico, a pagamento, in evento digitale, gratuito”, spiega la nota diffusa dagli organizzatori.

“Quest’anno non dovrai venire a Roma – dichiarano gli ideatori -, saremo noi a portare il futuro ovunque tu sia: sul tuo telefono, sul tablet o sul pc. Dal 10 al 13 dicembre entreremo nella tua casa con una ventata di idee, curiosità, innovazioni e divertimento come è nella tradizione di Maker Faire”.

Gli ideatori della fiera hanno ricreato sulla piattaforma digitale i padiglioni solitamente presenti all’evento, trasformati in percorsi tematici: “Gli stand – spiegano – sono pagine web con gli espositori a disposizione per interagire con te”.

A Maker Faire 2020 si parlerà di agritech e foodtech, di robotica e intelligenza artificiale. E poi di tecnologia applicata alla mobilità, di economia circolare e salute, passando per il recycling, fino alla data science.

 

redazione@canaledieci.it

Leggi anche: Natale, il premier Conte: “Niente feste, veglioni, baci o abbracci. Anche se cala il contagio”

Natale, il premier Conte: “Niente feste, veglioni, baci o abbracci. Anche se cala il contagio”

Potrebbero interessarti