Ladispoli: treno fermo lasciato acceso di notte. I cittadini protestano per i rumori assordanti

treno

Da diversi giorni alcuni residenti di Ladispoli segnalano problemi con un treno fermo che verrebbe lasciato acceso durante la notte. Sulla questione è intervenuto il sindaco Grando che ha invocato l’intervento dell’Arpa Lazio per testare il grado delle emissioni sonore provenienti dal mezzo.

Ladispoli: treno lasciato acceso durante la notte. Grando chiede l’intervento di Arpa Lazio

“Arpa Lazio deve intervenire per verificare che le emissioni sonore rientrino nei limiti previsti dalla legge”. Con queste parole il sindaco, Alessandro Grando, facendosi portavoce delle segnalazioni dei cittadini, ha comunicato sui social di avere inviato una richiesta di intervento all’ente regionale, in merito ai rumori provenienti dal treno lasciato acceso durante la notte sui binari ferroviari.

“Numerosi cittadini – ha proseguito Grando – ci hanno segnalato il forte rumore che proviene da un treno che viene solitamente lasciato acceso sui binari in orario notturno.

Tutto questo sta causando notevoli disagi ai residenti che lamentano di non riuscire a riposare, con tutte le implicazioni di carattere psico-fisico che ne conseguono.

Ci auguriamo che Arpa Lazio effettui al più presto questa verifica perché la situazione sta creando problemi in tutti i residenti nella zona adiacente alla stazione ferroviaria”. – conclude Grando.

Ti può interessare anche Ladri in azione a Ladispoli. Svaligiata l’ottica Valentini

Ladri in azione a Ladispoli. Svaligiata l’ottica Valentini