Marina di Cerveteri: i Balneari si preparano all’estate

I Balneari di Marina di Cerveteri fanno le prove per l’estate in attesa di poter conoscere il verdetto sulle disposizioni governative
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Marina di Cerveteri: i Balneari si preparano all’estate tra distanze di sicurezza e divieti.

I Balneari di Marina di Cerveteri fanno le prove per l’estate in attesa di poter conoscere il verdetto sulle disposizioni governative. Intanto cominciano a dedicarsi ai lavori di manutenzione, pittura e restauri, distanziamenti e precauzioni per evitare contatti e assembramenti come  obbligano i decreti.

Marina di Cerveteri: i Balneari: «Il calo degli introiti arriverebbe, in particolare, dalla affitti giornalieri di lettini e ombrelloni che saranno annullati a causa dell’aumento della distanza tra una piazzola e l’altra.»

«Rispetto alle normative dello scorso anno – dichiarano i balneari –  se contiamo la distanza di 10 metri quatri sicuramente partiranno venti, trenta ombrelloni su tutta la spiaggia. Le spese saranno maggiori – continuano – sicuramente se verranno a diminuire gli ombrelloni da affittare e i giornalieri, che probabilmente non ci saranno più, le spese che noi chiamiamo passive saranno maggiori degli incassi. Poi c’è il fatto dei dipendenti, potrebbero essere inferiori, tutto dipenderà dalle richieste e dagli abbonamenti che riusciremo a fare.»

I Balneari hanno voluto comunque precisare che le spiagge libere rimarranno tali.

Potrebbe interessarti anche: Settore degli eventi in crisi sul litorale nord: si prevedono perdite per 10 milioni di euro

Potrebbero interessarti