Ladispoli, forum Enpaia: “Sì a investimenti e politiche di sostegno al mondo agricolo”

Una nuova idea di competitività, digitalizzazione e solidarietà le parole chiavi per guardare al futuro e rilanciare l’economia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Alla posta vecchia di Ladispoli si è tenuto il forum “Enpaia 2020“. Si è parlato di investimenti e politiche di sostegno al mondo agricolo.

Il Forum Enpaia 2020 alla posta vecchia di Ladispoli

Si è svolto a Ladispoli il Forum Enpaia 2020, “Economia e società tendenze nel dopo Covid“.

“Dobbiamo riuscire anche con l’aiuto di questo confronto molto interessante e di altissimo profilo – afferma Giorgio Piazza, presidente fondazione Enpaia – ad immaginare il futuro per poterlo anticipare e poi governare. Non dobbiamo essere a rimorchio delle vicende, ma trovando i giusti appoggi, dobbiamo riuscire a mettere in campo proposte e dare risposte utili ai nostri imprenditori per affrontare il futuro da protagonisti”.

Durante il forum sono stati affrontati tre temi: macro trend nel dopo Covid, Politiche di sostegno al mondo agricolo ed investimenti nell’economia reale come leva di sviluppo e “sostenibili, responsabili al servizio del sistema Paese, la frontiera degli investimenti alternativi”.

“Abbiamo una situazione di crisi molto pesante, ma contemporaneamente una disponibilità di risorse mai viste prima, come quelle dell’Europa del Recovery. – dichiara Pier Paolo Baretta, sottosegretario Ministero Economia e Finanze – Quindi combinare la gestione della crisi con la possibilità del rilancio, è una grande opportunità. E’ davvero una scelta che il Paese si deve porre. 

Le parole chiavi sono:

  • una nuova idea di competitività, cioè si può essere competitivi non sulla quantità, ma sulla qualità e il mondo agricolo in questo diventa centrale;

  • digitalizzazione, intesa come diffusione in tutto il territorio della capacità di connettersi. 

  • solidarietà, perchè è evidente che il rischio del Recovery sono nuove disuguaglianze sociali molto rilevanti e non ce le possiamo permettere”. – conclude Baretta. 

E della necessità di guardare al futuro con l’esperienza maturata anche durante il periodo dell’emergenza Covid, ha parlato il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, intervenuto durante il forum in video-call.

Servizio di Mara Azzarelli

Leggi anche In arrivo nove milioni di cartelle esattoriali: riscossioni coatte dal 15 ottobre

In arrivo nove milioni di cartelle esattoriali: riscossioni coatte dal 15 ottobre

 

Potrebbero interessarti