Drive-in Ladispoli: dall’alba code interminabili per effettuare un tampone (VIDEO)

La fila chilometrica non sembra avere una fine. Le ripercussioni sul traffico sono state spaventose
drive-in
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Sin dalle prime ore di questa mattina code interminabili sono state registrate a Ladispoli per effettuare un tampone al drive-in presso la Casa della Salute.

Drive-in Ladispoli: centinaia di auto in coda per effettuare i tamponi

Come si vede dalle immagini, sono a centinaia le auto in coda soltanto per accedere al drive-in della Casa della Salute di Ladispoli. Sin dalle prime luci dell’alba gli automobilisti si sono messi in fila per accaparrarsi i primi posti ed effettuare i tamponi. Mai però si sarebbero aspettati di trovare uno scenario simile.

La fila chilometrica non sembra avere una fine. Le ripercussioni sul traffico sono state spaventose. La circolazione è rimasta bloccata in tutta l’area artigianale e all’ingresso nord della città, Settevene Palo compresa. L’Aurelia è andata letteralmente in tilt, con le macchine, non interessate ad effettuare i test, costrette ad invadere la carreggiata opposta per passare.

Oggi, forse, si è toccato il picco più alto. Nei giorni scorsi le auto incolonnate erano sì molte, ma non così tante e soprattutto non dalla mattina. Le code maggiori, infatti, venivano registrate dopo l’orario di chiusura delle scuole.

Una pioggia di polemiche è scoppiata sui social. I cittadini raccontano di oltre 5 ore di media, prima di raggiungere i gazebo, con genitori e bambini stremati dalla lunga attesa.

Tra le ipotesi del sovraffollamento del drive-in, anche quella di una maggiore presenza di residenti di altri Comuni: tra cui Roma e Fiumicino.  Per alcuni il blocco della fila sarebbe da ricondurre alla fine della scorta di tamponi, ma l’Asl Roma 4 non ha confermato questa teoria.

Con il nuovo sistema di prenotazioni sul sito della Regione Lazio (scopri di più), comunque, la situazione nei prossimi giorni dovrebbe migliorare.

Leggi anche Al “Parco degli Angeli”sono iniziati i corsi di formazione. I ragazzi hanno imparato a fare la pizza

Al “Parco degli Angeli”sono iniziati i corsi di formazione. I ragazzi hanno imparato a fare la pizza

Potrebbero interessarti