Cerveteri: ancora chiuso l’ufficio postale di Valcanneto

A Valcanneto dal 15 gennaio l’ufficio postale è chiuso. I residenti chiedono al Sindaco la riapertura
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

A Valcanneto dal 15 gennaio l’ufficio postale è chiuso. La chiusura si è resa necessaria dopo un furto con scasso che ha provocato la rottura della vetrina. I residenti chiedono al Sindaco la riapertura

 A Valcanneto al 15 gennaio, dopo un furto con scasso alla vetrina, l’ufficio postale è rimasto chiuso.  Lo sportello di Largo Boito oltre a servire la popolazione della frazione etrusca, piu di  4 mila abitanti, si fa carico anche di  Borgo San Martino e delle zone limitrofe.
In effetti il disagio è enorme e i cittadini sono obbligati a recarsi all’ufficio postale di Ladispoli a cui è stata concessa la competenza, in assenza di uno sportello, la cui mancanza crea molti grattacapi anche per gli spostamenti che non sempre da comune a comune sono concessi.  

A Valcanneto l’ufficio postale è chiuso. I residenti chiedono al sindaco Pascucci la riapertura

Il comitato di zona Valcanneto oramai stufo, ha più volte sollecitato Poste Italiane sottolineando la necessità della riapertura dell’ufficio postale. Molti cittadini però hanno chiesto anche al sindaco Pascucci di invitare le poste a prendere dei provvedimenti in merito, accelerando i tempi di riapertura che inizialmente erano stati fissati per fine febbraio.  Quasi centro giorni senza un servizio primario, essenziale  per la vita della comunità.  In particolare per quelle persone anziane che qui vivono senza l’aiuto dei propri figli.
Potrebbero interessarti