“Aiuole cementificate”: l’interrogazione dei 5 Stelle di Ladispoli

Aiuole senza alberi e fiori, ma riempite con sassi, mattoni e calcinacci. Succede a Ladispoli dove il Movimento Cinque Stelle sta denunciando questo preoccupante fenomeno.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Aiuole cementificate. “Dove una volta c’erano alberi e fiori, ora c’è il cemento”. Lo denuncia il Movimento Cinque Stelle di Ladispoli che ha presentato un’interrogazione per fare luce su quanto accaduto.

Aiuole cementificate: spazi riempiti con sassi, calcinacci e mattoni

“Ci sono arrivate diverse segnalazioni da parte dei cittadini in merito al degrado in cui versano molte piccole aiuole. Questi spazi sono stati completamente riempiti con sassi, calcinacci e mattoni, facendo un danno non solo al decoro della nostra città, ma anche all’ambiente. Se l’amministrazione non è in grado di controllare questi fenomeni e non è intenzionata a gestire nel migliore dei modi il poco verde rimasto a disposizione, lo lasci fare ai volontari, che hanno maggiormente a cuore il territorio e la qualità dell’aria”.

“Facciamo presente che è stata protocollata la nostra interrogazione nella quale chiediamo le adeguate verifiche affinché si risalga agli autori di questo scempio, l’istituzione di un censimento delle alberature e l’applicazione della nostra mozione – approvata all’unanimità dal consiglio comunale – che impegnava il sindaco a predisporre gli organi competenti alla piantumazione di un albero per ogni bambino nato”, termina il comunicato dei grillini.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Ladispoli: approvati i lavori di manutenzione della palestra Spinelli dell’istituto in Via del Ghirlandaio

Potrebbero interessarti