Vigile picchiato in aeroporto: cinque giorni di prognosi

E’ il secondo episodio in pochi giorni, legato ai controlli effettuati dalla Polizia Locale sul servizio NCC. Uno dei procacciatori di clienti per il servizio di trasporto ha assalito e picchiato l’agente
vigile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Un vigile urbano è stato aggredito ieri all’aeroporto di Fiumicino, mentre effettuava controlli sul servizio NCC (noleggio con conducente). Uno dei procacciatori di clienti per il servizio di trasporto alternativo al taxi ha assalito e picchiato l’agente, riferisce il Comando di Polizia Locale. Il poliziotto è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari: 5 i giorni di prognosi. 

Fiumicino, vigile pestato mentre effettua controlli sul servizio NCC all’aeroporto Da Vinci

“Siamo costretti a registrare un’altra aggressione subita da un vigile in servizio in aeroporto”, sottolinea la comandante della Polizia Locale di Fiumicino, Lucia Franchini.

vigile

“In questo periodo di scarsa affluenza di turisti, la concorrenza per accaparrarsi quei pochi clienti che ci sono in aeroporto è diventata ancora più spietata, provocando picchi di aggressività non più tollerabili“, dichiara Franchini.

“Nel giro di pochi giorni abbiamo registrato due aggressioni contro i nostri agenti“, spiega la comandante.

“La prima, per fortuna, è stata solo verbale, ma ci ha costretti comunque a sporgere denuncia per minacce”, racconta Franchini. “La seconda invece è avvenuta ieri, ed è costata 5 giorni di prognosi al nostro agente che, naturalmente, ha denunciato l’accaduto alle autorità”.

“Nel primo caso si è trattato di un NCC con regolare licenza che, però, non si atteneva alla regola della prenotazione”, continua la comandante.” Nel secondo caso, invece, l’aggressore era un procacciatore di clienti per il servizio di NCC. Entrambi non hanno tollerato i nostri controlli sui voucher dei clienti”.

“La Polizia locale di Fiumicino esegue diversi controlli in aeroporto. Sia chiaro che questi episodi non serviranno a diminuirli. Anzi, li intensificheremo“, sottolinea Franchini.

“Capiamo che la situazione è difficile per tutti e che ognuno cerca di fare il proprio lavoro, ma l’illegalità, la violenza e l’aggressività non possono essere tollerate“, conclude la comandante.

 

Leggi anche: Fiumicino, nuove regole per il servizio scuolabus

Fiumicino, nuove regole per il servizio scuolabus

 

Potrebbero interessarti