Rifiuti Fiumicino: lanciata una petizione online per l’installazione di foto-trappole

L’iniziativa è stata presa dai giovani democratici di Fiumicino e dall’associazione Alexandrea
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

Telecamere e foto-trappole. E’ quello che chiede la petizione lanciata da “Giovani Democratici Fiumicino” per rispetto dei cittadini che pagano la Tari e per l’individuazione di chi abbandona i rifiuti per strada.

Petizione foto-trappole Fiumicino, Giovani Democratici: “Rispetto per chi paga la Tari”

I “giovani democratici di Fiumicino”, insieme all’associazione “Alexandrea”, hanno lanciato una petizione online sulla piattaforma change.org per chiedere l’installazione di telecamere e foto-trappole in punti strategici della città, nonchè l’assegnazione del personale necessario per il controllo delle immagini, al fine di individuare e sanzionare chi abbandona rifiuti per strada.

Inoltre, si chiede che venga disposto un numero adeguato di contenitori stradali e cestini per le deiezioni canine.

“La maggior parte dei cittadini – si legge nella petizione – fa la raccolta differenziata e paga la Tari. Questo potrebbe renderci potenzialmente un comune virtuoso, se non fosse per i personaggi che gettano immondizia ovunque: nei cespugli, sui marciapiedi, nei parcheggi. Di notte, o anche in pieno giorno, buttano dove capita lattine, bottiglie e molto altro, come se fosse una cosa normale.

Questo – prosegue il gruppo – vuol dire essere egoisti e indifferenti verso una società alla quale apparteniamo. Si tratta di un gesto individualista, poichè le conseguenze ricadono su tutti. Stiamo parlando del nostro territorio e dobbiamo preservarlo. Nonostante un’opera di ripulitura continua effettuata dall’amministrazione, il risultato non cambia: sporcizia diffusa, che alla fine sfocia in piccole e grandi discariche.

Il danno causato da questi individui va arginato drasticamente e va resa giustizia a quei concittadini che regolarmente pagano le tasse e non vogliono vivere in mezzo ai rifiuti” – concludono i giovani democratici.

Leggi anche Controlli covid, aggredisce i poliziotti. Arrestato 43enne

Controlli covid, aggredisce i poliziotti. Arrestato 43enne