Fiumicino: nella notte è morto il presidente dell’AVIS Mauro Cicatiello

Di Genesio Pagliuca: “A tutta la sua famiglia e ai suoi cari, il cordoglio di tutta l’Amministrazione”
cicatiello
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Fiumicino piange la scomparsa del presidente dell’Avis locale, Mauro Cicatiello.

Fiumicino: all’età di 72 anni si è spento Mauro Cicatiello

Cicatiello, imprenditore nel campo delle forniture e delle manutenzioni termoidrauliche, è venuto a mancare nella notte, all’età di 72 anni. Persona molto amata in città, più di 40 anni fa fondò l’Avis insieme al primo presidente storico Narciso De Meis. Il suo grande impegno ha contribuito a far crescere sempre di più l’associazione sul territorio, arrivando negli anni ad aiutare migliaia di persone grazie alle sacche raccolte.

A Mauro Cicatiello Fiumicino deve un importante contributo nella battaglia autonomista che nel 1989 portò alla separazione amministrativa da Roma con la costituzione, nel 1994, del nuovo comune.

Inoltre, Cicatiello è stato un grande attivista politico. Sotto la Giunta Canapini è stato anche consigliere comunale di maggioranza.

“Apprendiamo tutti con enorme dispiacere – dichiara il vicesindaco di Fiumicino Ezio Di Genesio Pagliuca – la notizia della scomparsa di Mauro Cicatiello, protagonista per anni della vita politica del nostro Comune ed esponente di una delle famiglie storiche della nostra città. Da sempre attento alle istanze del territorio e impegnato nel sociale, in particolare modo con l’Avis. A tutta la sua famiglia e ai suoi cari, il cordoglio di tutta l’Amministrazione“.  – conclude il vicesindaco.

Con Mauro Cicatiello se ne va un pezzo di isola sacra – ha affermato la consigliera regionale Michela Califano – Ho appreso con profondo rammarico della scomparsa di Mauro Cicatiello. A lui mi legava un rapporto profondo, che andava oltre la politica e veniva da lontano, da quando i miei arrivarono a Fiumicino. La sua famiglia fu la prima a ospitarli. Mauro ha fatto la storia di questo Comune, non solo come rappresentante politico.

Era molto attivo nel mondo associativo e nel sociale. Un uomo sorridente, disponibile. Espressione di questo territorio. Perdiamo una persona che ha dato tanto e costruito questo comune. Ha gettato le fondamenta di una comunità che negli anni è cresciuta ma ha sempre mantenuto quello spirito che l’ha caratterizzata nei primissimi anni, da quando le famiglie storiche arrivarono da ogni parte d’Italia bonificando Isola Sacra. Oggi piangiamo una colonna. Lo porteremo nel cuore”. – ha concluso Califano.

Sui social sono già centinaia i messaggi di commozione in suo ricordo.  

“Tante le occasioni in cui abbiamo collaborato assieme. A nome di Avis Roma e di tutti i donatori, le più sentite condoglianze alla famiglia e ai Consiglieri. Che la terra ti sia lieve Amico mio… – ha affermato Riccardo Mauri, della ASL Roma 3 ed ex dirigente AVIS.

“Un secondo Papà, uno Zio, un Fratello maggiore, non so descrivere cosa eri per me.
Rimarrai sempre nel mio cuore, ciao Mauro, ciao “Assesso”, non scorderò mai i tuoi consigli, i tuoi suggerimenti, i tuoi insegnamenti e ne farò tesoro.  – ricorda il presidente del Comitato spontaneo Isola Sacra, Fabrizio Pagliuca.

Tutta la redazione di Canale Dieci si unisce al cordoglio dei cittadini, facendo le più sentite condoglianze alla famiglia Cicatiello.

Leggi anche Fiumicino: non indossa la mascherina e aggredisce i poliziotti: arrestato un 27enne

Non indossa la mascherina e aggredisce i poliziotti: arrestato un 27enne