Maccarese: la Polizia chiude un locale. Assembramenti e mancanza di mascherine

Maccarese: la Polizia di Stato del commissariato di Fiumicino ha disposto la chiusura di un locale di Via di Praia a Mare. Non venivano rispettate le normative sul distanziamento
PROSTITUZIONE
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Maccarese:  nel corso dei controlli Covid, la Polizia di Stato ha chiuso per assembramenti il Castello Miramare di Via di Praia a Mare.

Sabato sera, nel corso dei servizi straordinari di controllo del territorio, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Fiumicino, diretto da Catello Somma, hanno proceduto alla chiusura immediata e per cinque giorni del castello Miramare sul lungomare di Maccarese, per palese violazione delle misure sul distanziamento sociale.

Maccarese: la Polizia chiude un locale per assembramenti.

Il provvedimento si è reso necessario perché l’elevato numero di persone, aggregate ai tavoli mentre consumavano alimenti e bevande ed ascoltavano musica, non ha permesso, rispetto allo spazio disponibile, di ripristinare le idonee distanze.

Inoltre, gli avventori, mentre per la ressa si spostavano a fatica all’interno del locale, non utilizzavano sistemi di protezione.

Lo stesso esercizio commerciale, per analoghi motivi, era stato già chiuso nei giorni scorsi dalla Polizia Municipale di Fiumicino.

Leggi anche: Maccarese: un milione di euro per potenziare l’impianto idrovoro

Maccarese: un milione di euro per potenziare l’impianto idrovoro

Potrebbero interessarti