Fregene: la pineta non è tutelata

I consiglieri regionali Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo denunciano la mancanza di interventi all’interno della pineta di Fregene
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email
Loading the player...

«La pineta di Fregene non è tutelata dall’amministrazione.» È la denuncia dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo che lamentano la mancanza di interventi da parte dell’amministrazione comunale.

Mancanza di interventi nella Pineta monumentale di Fregene. Ghera e Colosimo denunciano: «La Pineta rischia di perdere in poco tempo le caratteristiche di biodiversità che la rendono unica.»

 «L’area verde subisce da anni gli effetti deleteri della trascuratezza del Comune di Fiumicino – commentano in una nota –  Questo monumento naturalistico di eccezionale valore paesaggistico rischia di perdere in poco tempo le caratteristiche di biodiversità che la rendono unica, a causa di operazioni errate come quella di ampliare il bosco piantando lecci ed essenze di vario genere e non conformi all’habitat presente.»

Mancanza di interventi nella Pineta monumentale di Fregene. Ancora Ghera e Colosimo: «proporremo alle Istituzioni di proporla per l’inserimento nel patrimonio dell’UNESCO

«Per questo motivo proporremo alle Istituzioni competenti di stilare una richiesta di iscrizione alla lista dei siti selezionabili per l’inserimento nel patrimonio dell’UNESCO – continuano – vogliamo anche far chiarezza sull’arbitrario abbattimento di 40 pini denunciato dal nostro collega Massimiliano Graux, che rileva come il taglio degli alberi sia stato deliberato in base a un’unica perizia tecnica, senza alcun confronto scientifico con altri agronomi. A tutto questo – concludono Ghera e Colosimo – si aggiunge la persistente mancanza di manutenzione con panchine, cesti di rifiuti, illuminazione e aree giochi in stato di abbandono.»

Potrebbe interessarti anche: Fregene: vandali allo stabilimento “Ondina”

Fregene: vandali allo stabilimento “Ondina”

Potrebbero interessarti