Fiumicino: l’ordinanza anti alcol non piace all’opposizione

Polemiche a Fiumicino per l’ordinanza firmata dal Sindaco, Esterino Montino, al fine di evitare gli assembramenti. Un pugno duro che non piace ai capigruppo dell’opposizione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Fiumicino: Opposizione scatenata contro l‘ordinanza che limita la movida. «Il provvedimento è inutile – commenta il centrodestra – i nostri giovani si riverseranno su Ostia.»

Polemiche per l’ordinanza firmata dal Sindaco, Esterino Montino, al fine di evitare gli assembramenti. Il testo prevede il divieto di vendita di alcolici da asporto dopo le 22 e l’obbligo di terminare feste e musica dopo la mezzanotte. (Leggi qui la notizia) Un pugno duro che non piace ai capigruppo dell’opposizione.

Fiumicino, ordinanza anti alcol. L’opposizione: «Il provvedimento strangola i timidi segnali di ripresa.»

«Il provvedimento strangola i timidi segnali di ripresa – hanno commentato in una nota – vogliamo sapere quali sono state le motivazioni che hanno portato a questa decisione e soprattutto se sono state ascoltate le associazioni di categoria

Fiumicino, ordinanza anti alcol. Baccini: «i nostri giovani andranno a Ostia.»

«L’ordinanza è restrittiva e punitiva per gli esercenti e gli avventori – ha aggiunto il consigliere Mario Baccini – è anche inutile perché nei comuni limitrofi non esistono le stesse restrizioni, per cui i nostri giovani andranno a Ostia. Per quanto mi riguarda resto dell’opinione che sia necessario lasciare gli orari di apertura dei locali adeguandosi a quelli degli altri centri del litorale e allo stesso tempo bisogna aumentare i controlli per proteggere al meglio tutta la popolazione»

 

Potrebbe interessarti leggere anche:Fiumicino: la Protezione Civile organizza un corso per operatori anti incendio

Fiumicino: la Protezione Civile organizza un corso per operatori anti incendio

Potrebbero interessarti