Minaccia di dar fuoco a un bar con un accendino. Arrestato

Fiumicino: un Tunisino di 36 anni è stato arrestato dalla Polizia. Ubriaco ha aggredito il titolare di un bar di Via della Torre Clementina che si era rifiutato di dargli da bere
acilia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Fiumicino: un tunisino di 36 anni è stato arrestato dalla Polizia dopo aver minacciato il titolare di un bar e aggredito gli agenti.

Minaccia di dar fuoco a un bar di Via della Torre Clementina con un accendino. Arrestato

È entrato in un bar palesemente ubriaco chiedendo da bere. Al rifiuto del barista ha dato in escandescenza e con un accendino acceso ha minacciato di dar fuoco al locale.

La scena non è sfuggita ad una pattuglia del Commissariato di Fiumicino in abiti civili, che è prontamente intervenuta.

L’uomo, un tunisino di 36 anni, clandestino senza fissa dimora, per tentare di sfuggire ai controlli  ha iniziato a bersagliare i poliziotti con degli oggetti contundenti; ne è nata una colluttazione per la quale un agente è stato refertato per lesioni, con una prognosi di 7 giorni .

Immobilizzato a fatica, l’uomo è stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

 

Leggi anche: Ostia: fermato ‘Joe Coltello’. Aveva rapinato un supermercato di Via Isole del Capoverde

Ostia: fermato ‘Joe Coltello’. Aveva rapinato un supermercato di Via Isole del Capoverde

Potrebbero interessarti