Coronavirus, 2 ragazzi contagiati a Fiumicino: uno è rientrato da una vacanza all’estero

Allarme a Fiumicino: 2 ragazzi positivi. Il sindaco Montino: “Tra i giovani si è radicata la convinzione errata che il virus colpisca solo gli anziani: ma il coronavirus non fa distinzione di età”
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Allarme coronavirus a Fiumicino. Due ragazzi di 18 e 19 anni sono stati contagiati: uno di loro è appena rientrato da una vacanza all’estero. Il sindaco Esterino Montino lancia un appello ai giovani: “Si è radicata la convinzione errata che il virus colpisca solo gli anziani: ma questa convinzione induce a comportamenti sbagliati e pericolosi, per sé e per gli altri. Il coronavirus non fa distinzione di età, di nazionalità, di stagione. Colpisce tutti, e colpisce soprattutto quando ci sentiamo al sicuro”.

Coronavirus, paura a Fiumicino per due giovani contagiati: uno è tornato da una vacanza all’estero

“È arrivato poco fa l’ultimo aggiornamento dalla Asl RM3 di Roma. Tra i nuovi contagiati anche due ragazzi di 18 e 19 anni. Uno di loro è appena rientrato da una vacanza all’estero”, dichiara il sindaco di Fiumicino Montino.

coronavirus

“In queste settimane ho sempre ribadito l’importanza di rispettare le regole contro il contagio – prosegue il sindaco -, ma oggi voglio rivolgermi in particolar modo ai giovani. La convinzione che il virus colpisca solo gli anziani si è erroneamente radicata e induce a comportamenti sbagliati e pericolosi, per sé e per gli altri”.

coronavirus

Il coronavirus non fa distinzione di età, di nazionalità, di stagione. Colpisce tutti, e colpisce soprattutto quando ci sentiamo al sicuro, non usiamo la mascherina o stiamo troppo vicini”, sottolinea Montino.

Succede sulle spiagge, nei locali, sui treni, nelle sale d’attesa degli aeroporti e delle stazioni. State attenti: usate la mascherina sempre, anche in vacanza all’estero”, rimarca il sindaco.

“Quando rientrate siate prudenti ed evitate luoghi affollati per alcuni giorni. Questa non è un’estate come tutte le altre e non possiamo permetterci leggerezze se non vogliamo correre il rischio di nuovi lockdown”, aggiunge ancora il primo cittadino.

“Infine, ma non meno importante, voglio rivolgermi ai gestori di locali e strutture balneari: rispettate le regole sulle feste e le capienze massime degli eventi, e assicuratevi che i clienti usino le mascherine tutte le volte che è necessario”, prosegue.

“Al di là delle sanzioni in cui rischiate di incorrere (come dimostrano i tanti controlli fatti sul territorio in queste settimane) ne va della salute di tutte e tutti“, conclude Montino.

Leggi anche: Stupro a Fregene, il cerchio si stringe: individuati alcuni sospettati

Stupro a Fregene, il cerchio si stringe: individuati alcuni sospettati

Potrebbero interessarti