Covid-19, record di ricoveri nel Lazio. Sono 1.698 i nuovi positivi registrati in 24 ore

L’Assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: “I ricoveri di questa seconda ondata hanno già superato la quota massima della prima, con un’ascesa molto repentina della curva”
covid-19
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Covid-19, nel Lazio boom di ricoveri e 1.698 nuovi contagi in 24 ore. L’assessore alla Sanità regionale Alessio D’Amato in conferenza stampa: “Sale leggermente il rapporto tra tamponi effettuati e risultati positivi. I ricoveri di questa seconda ondata hanno già superato la quota massima della prima, con un’ascesa della curva molto repentina. La priorità del sistema sanitario è salvare vite umane”.

Bollettino Covid-19 del 26 ottobre

Si è conclusa da pochi minuti la conferenza stampa della task-force regionale anti coronavirus, alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

covid-19
Covid-19, il grafico della seconda ondata

“Su circa 19 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 1.698 casi positivi, 16 i decessi e 91 i guariti. Sale leggermente il rapporto tra positivi e i tamponi.

I ricoveri di questa seconda ondata hanno già superato la quota massima della prima ondata, con un’ascesa della curva molto repentina. La priorità del sistema sanitario è salvare vite umane.

covid-19
La brusca impennata di ricoveri da covid-19

Attivo il servizio delle unità mobili Usca-r, collegato alla centrale operativa del 118 di Roma, per la gestione a domicilio dei codici verdi. L’invio avviene su valutazione da parte della centrale operativa previo un triage telefonico. E’ la prima sperimentazione in Italia di un servizio domiciliare collegato alla rete dell’emergenza. In settimana partirà sui quattro quadranti della Capitale.

Sono 400 i giovani medici tirocinanti dei corsi di formazione di medicina generale che verranno messi a disposizione per tirocini formativi nei servizi Asl per i tracciamenti.

Nella Asl Roma 1 sono 323 i contagi da covid-19 nelle ultime 24 ore: tutti casi a domicilio tranne tre che sono ricoveri. Si registrano tre decessi di persone di 77, 85 e 89 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 468 i casi nelle ultime 24 ore: 104 con link familiare o contatto di un caso già noto e 176 individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di persone di 60 e 81 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 73 i contagi nelle ultime 24 ore: un caso di rientro dalla Lombardia, gli altri isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di persone di 51 e 80 anni.

Nella Asl Roma 4 sono 65 i casi nelle ultime 24 ore: 47 con link familiare o contatto di un caso già noto e sette individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di persone di 70 e 79 anni con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 122 i casi nelle ultime 24 ore, con link familiare e isolati a domicilio. Quattro sono ricoveri e cinque hanno link al Nomentana Hospital, dove è in corso l’indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 6 sono 156 i casi nelle ultime 24 ore: tutti isolati a domicilio o con link familiare. Si registra un decesso di una persona di 80 anni con patologie.

Nelle province si registrano 491 contagi da covid-19 e sei decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono 124 i nuovi casi, isolati a domicilio o con link familiare. Si registra un decesso di una persona di 84 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 125 nuovi casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Nove sono i ricoverati. Si registra un decesso di una persona di 71 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 214 nuovi casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Ventuno hanno link con un cluster presso la casa di riposo San Raffaele Arcangelo di Bagnoregio, undici con link al cluster della casa di riposo Myosotis di Bomarzio, in corso le indagini epidemiologiche.

Nella Asl di Rieti si registrano 28 nuovi casi isolati a domicilio o con link familiare. Si registrano quattro decessi di persone di 63, 67, 74 e 87 anni con patologie”, commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

 

Leggi anche: “Covid o meno, in caso di ictus e infarto correte al Pronto soccorso”

“Covid o meno, in caso di ictus e infarto correte al Pronto soccorso”

Potrebbero interessarti