Coronavirus, stop a tutti i voli indiretti con passeggeri bengalesi a bordo

L’ENAC ha diramato alle compagnie aeree internazionali il divieto di imbarcare cittadini del Bangladesh anche su voli in partenza da altre nazioni
Coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

L’Italia fa scudo contro il coronavirus, tolleranza zero sui casi di importazione dall’estero. Dopo il respingimento dei 135 passeggeri bengalesi sul volo proveniente dal Qatar di ieri, oggi su richiesta del ministro della Salute Roberto Speranza l’ENAC ha stabilito lo stop all’imbarco per tutti i passeggeri bengalesi, da qualsiasi nazione e con qualsiasi compagnia aerea.

Coronavirus, arriva lo stop dell’ENAC a tutti i voli indiretti con passeggeri bengalesi

A partire da oggi in tutti gli aeroporti i viaggiatori con passaporto bengalese diretti in Italia saranno bloccati direttamente all’imbarco. Una misura stabilita per evitare il ripetersi di casi come quello del volo di ieri partito dal Qatar, ma con a bordo 135 viaggiatori del Bangladesh, respinti prima ancora di poter scendere dall’aereo (leggi qui). 

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) ha emesso poco fa “un’apposita nota tecnica diretta alle compagnie aeree, su richiesta del ministro Speranza”, rende noto il ministero della Salute, per “vietare a tutte le compagnie aeree globali l’imbarco di passeggeri con passaporto bengalese“.

coronavirus

Una direttiva che nasce dall’esigenza di evitare a qualsiasi costo l’insorgere nella Capitale di nuovi focolai di coronavirus, visto l’alto numero di positivi scoperti tra i viaggiatori provenienti dal Bangladesh martedì scorso. E che serve ad evitare che il blocco degli arrivi dal Paese asiatico venga aggirato facendo scalo in altre parti del mondo, come accaduto ieri con il volo in arrivo dal Qatar.

coronavirus

“Enac ha inviato una comunicazione ai vettori stranieri con la quale vieta loro di imbarcare persone che provengono dal Bangladesh e dirette in Italia“, annuncia il sindaco di Fiumicino Esterino Montino, che ieri aveva lanciato l’allarme sui viaggiatori bengalesi in arrivo all’aeroporto Leonardo da Vinci tramite un semplice scalo in altri Paesi.

coronavirus

“Il divieto vale anche per i voli non diretti da Dacca all’Italia, ma con scalo in altri aeroporti, com’è successo ieri con il volo in arrivo dal Qatar”, sottolinea Montino.

“Il provvedimento di Enac segue la decisione del ministero della Salute di impedire, a causa della situazione pandemica in corso, l’ingresso nel nostro paese di chiunque provenga dal Bangladesh dove la situazione dei contagi è ancora piuttosto grave”, aggiunge il sindaco di Fiumicino.

E’ il provvedimento che avevamo chiesto già da giorni e che va nella direzione giusta.
Lo stesso provvedimento dovrà essere preso qualora dovessero emergere problemi simili con altri Paesi”, conclude Montino.

Ti potrebbe interessare anche: Coronavirus, allarme per un aereo dal Qatar con 135 bengalesi a bordo: deciso il respingimento immediato

Coronavirus, allarme per un aereo dal Qatar con 135 bengalesi a bordo: deciso il respingimento immediato

Potrebbero interessarti