Coronavirus, chiuso uno stabilimento a Sabaudia: positivo il bagnino

Allarme a Sabaudia: contagiato un bagnino del “Gabbiano”, la Asl di Latina ha disposto tamponi per tutti i dipendenti e avviato le procedure di contact tracing
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Allarme coronavirus a Sabaudia: il bagnino dello stabilimento “Il Gabbiano”, che da giorni aveva la febbre, è risultato positivo al tampone. La Asl di Latina ha disposto immediatamente la chiusura della struttura e ha avviato le procedure per ricostruire tutti i contatti del ragazzo. Le indagini dell’Unità di Crisi del Lazio mirano anche a capire chi possa aver contagiato il giovane assistente alla sicurezza dei bagnanti. La scorsa settimana un ambulante era stato bloccato proprio a Sabaudia perché, positivo al covid-19, aveva violato la quarantena per andare a vendere in spiaggia (leggi qui).

Sabaudia, chiuso per coronavirus lo stabilimento “Il gabbiano”: contagiato il bagnino

“La Asl di Latina ha disposto la temporanea chiusura dello stabilimento balneare “Il Gabbiano” di Sabaudia: presso la struttura è risultato positivo un bagnino”, comunica l’Unità di Crisi Covid-19 del Lazio. Fin da stamattina sono stati effettuati tamponi a tappeto per tutti i dipendenti.

coronavirus

E’ in corso l’indagine epidemiologica della Asl ed è stato chiesto alla struttura l’elenco degli avventori e i loro contatti telefonici. Informazioni queste fondamentali per permettere il contact tracing e per effettuare i test ai clienti”, rende noto l’Unità di Crisi.

Il ragazzo, addetto alla sicurezza dei bagnanti presso lo stabilimento “Il Gabbiano”, è residente a Latina. Ora la Asl intende ricostruire tutti i suoi contatti, compresi familiari e amici.

Dalle prime verifiche, l’Azienda sanitaria al momento non ritiene che i clienti della struttura balneare corrano rischi, e pur avendo acquisito gli elenchi di tutti i bagnanti, giornalieri e abbonati, non ha disposto per ora i tamponi obbligatori.

Esattamente una settimana fa era stato bloccato nella piazza centrale di Sabaudia un venditore ambulante, di origine bengalese, che pur essendo positivo e sottoposto alla misura di quarantena obbligatoria e sorveglianza sanitaria era partito da Roma per andare a vendere nelle spiagge della città.

Leggi anche: Coronavirus, positivo al covid viola la quarantena e sale sul bus

Coronavirus, positivo al covid viola la quarantena e sale sul bus

Potrebbero interessarti