Corsa al vaccino, la Cina registra il brevetto: “Produzione di massa in tempi rapidi”

Dopo l’annuncio della Russia arriva anche il gigante asiatico: Pechino ha registrato il suo primo vaccino. L’azienda produttrice cinese CanSino: “Efficace e sicuro”
vaccino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

La corsa internazionale al vaccino per il coronavirus è alle sue fasi finali: diversi Paesi sono in dirittura d’arrivo per lanciare sul mercato il farmaco in grado di prevenire i contagi e fermare l’epidemia. Dopo la Russia, che la scorsa settimana ha annunciato con grande enfasi di aver centrato l’obiettivo di un vaccino sicuro ed efficace, almeno stando alle parole del Cremlino, ora è la volta di Pechino: la Cina annuncia il brevetto per il suo farmaco, ora disponibile alla “produzione di massa in tempi rapidi“, fa sapere l’ambasciata cinese.

Vaccino coronavirus, la Cina annuncia: “Pronto per la produzione di massa, efficace e sicuro”

La Cina ha approvato il primo brevetto per il vaccino anti coronavirus. Denominato “Ad5-nCoV”, il farmaco è stato sviluppato dal gruppo CanSino Biologics e dall’Accademia di Scienze Militari cinese, rende noto l’agenzia ufficiale Xinhua (qui il link dell’annuncio).

Il prodotto ha ottenuto il via libera dell’Amministrazione nazionale per la proprietà intellettuale di Pechino, aprendo così la strada alla produzione di massa in tempi rapidi.

vaccino

Già dal 25 giugno scorso era iniziata la sperimentazione del vaccino cinese sull’uomo, in vasta scala: da quella data il prodotto è stato iniettato ai soldati per la prima somministrazione di massa. Il test sui militari dell’esercito di Pechino è stato un successo.

Il vaccino ha concluso velocemente le fasi uno e due di sperimentazione umana, grazie alla collaborazione fin dalle prime battute della compagnia di biotech con l’Accademia militare di scienze mediche cinese.

Altri test sull’uomo sono stati avviati in Canada. L’Arabia Saudita punta ad acquistare molte dosi del vaccino sviluppato dalla CanSino cinese, per avviare la fase 3 delle prove cliniche. L’azienda di Pechino ha anche colloqui in corso con Russia, Brasile e Cile per la distribuzione del farmaco.

L’approvazione “è un’ulteriore conferma dell’efficacia e della sicurezza” del vaccino, ha commentato il gruppo di CanSino. La stessa azienda cinese aveva reso noto pochi giorni fa di aver ricevuto il via libera dalla Commissione centrale militare di Pechino, presieduta dal presidente Xi Jin Ping.

Leggi anche: Coronavirus, lo sfogo dell’infermiere: “Dite che non c’è covid, tanto nella tuta a 30° ci stiamo noi”

Coronavirus, lo sfogo dell’infermiere: “Dite che non c’è covid, tanto nella tuta a 30° ci stiamo noi”

Potrebbero interessarti