Carabinieri, controlli sul litorale: arrestate 4 persone

Proseguono senza sosta i servizi di controllo del territorio dei Carabinieri di Ostia. Nelle ultime ore, infatti, sono finite in manette quattro persone, mentre una quinta è stata denunciata.
Violenza e minacce: l'operazione dei Carabinieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Proseguono senza sosta i servizi di controllo del territorio dei Carabinieri di Ostia. Nelle ultime ore, infatti, sono finite in manette quattro persone, mentre una quinta è stata denunciata.

Ecco tutti gli arresti dei Carabinieri nelle ultime 24 ore: Ponte Galeria, Acilia, Fiumicino e Ostia Antica

Nei fatti, i Carabinieri della Stazione di Ponte Galeria, nel corso di uno specifico servizio antidroga, hanno arrestato un 53enne del posto. Nei giorni precedenti, i militari avevano notato un insolito movimento nei pressi della casa di un pensionato incensurato così hanno deciso di effettuare la perquisizione domiciliare. L’attività si è conclusa con esito positivo, poiché è stata rinvenuta una pistola caricata a salve, circa 15 grammi di cocaina già suddivisa in dosi, la somma contante di 3150 euro, provento dell’attività di spaccio, nonché tutto il materiale occorrente per la pesa ed il confezionamento dello stupefacente. Sono così scattate le manette ai polsi del pusher, che è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Ad Acilia, i Carabinieri hanno arrestato, su disposizione dell’Ufficio di Sorveglianza di Roma, un 29enne già sottoposto agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti. Il provvedimento si è reso necessario a causa del comportamento tenuto dall’uomo che, ha in più occasioni molestato e minacciato l’ex compagna, anche lei residente nello stesso quartiere romano. Il magistrato, valutate le fonti di prova raccolte dai Carabinieri e ritenendo gli arresti domiciliari insufficienti a contenere le capacità delinquenziali dell’uomo, ne ha disposto l’immediato trasferimento presso il carcere di Roma Rebibbia.

Sempre su disposizione dell’Ufficio di Sorveglianza di Roma, è finita in manette anche una 45enne di Fiumicino. La donna, condannata in via definitiva per reati inerenti gli stupefacenti, è stata rintracciata dai Carabinieri della locale Stazione e sottoposta agli arresti domiciliari presso il suo domicilio di Fiumicino, ove trascorrerà i prossimi 9 mesi.

Ancora a Fiumicino, i Carabinieri hanno individuato e denunciato per furto aggravato una ragazza. Ieri pomeriggio la giovane è stata notata dai militari entrare e uscire frettolosamente da vari negozi del centro commerciale Parco da Vinci, con un atteggiamento che li ha insospettiti. I Carabinieri hanno quindi deciso di controllarla, proprio all’uscita di un negozio, trovandola in possesso di numerosi capi di abbigliamento. Per questo motivo è stata denunciata ed affidata alla madre, una 34enne residente presso il campo nomadi di via Luigi Candoni, mentre la refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario.

In manette è finito anche un 48enne con l’accusa di evasione perché, nonostante fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, per reati in materia di stupefacenti, si era allontanato dalla sua casa di Ostia Antica, senza alcuna autorizzazione. I Carabinieri l’hanno rintracciato in strada e nuovamente arrestato.

Ti potrebbe interessare leggere anche: Carabinieri: nelle ultime ore due arresti e una denuncia ad Ostia e Acilia 

Potrebbero interessarti