Bonus vacanze, arriva la app. Sconto fino a 500 euro per hotel, bed & breakfast e agriturismi

Dal 1 luglio lo sconto sarà utilizzabile nelle strutture alberghiere di tutta Italia. Il bonus è valido con un Isee fino a 40mila euro
bonus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il Bonus vacanze previsto dal Decreto Rilancio è attivo: sarà utilizzabile a partire dal 1 luglio. Permetterà di ottenere uno sconto sulla tariffa finale del soggiorno, effettuato in alberghi e agriturismi di tutta Italia, fino a 500 euro. Per sfruttare la riduzione sul conto della spesa per le vacanze basterà scaricare la nuova app dedicata, IO.Italia.it.

Bonus vacanze: arriva lo sconto su alberghi e agriturismi per rilanciare il turismo

Dopo tre mesi di quarantena, passati al chiuso delle mura casalinghe, gli italiani potranno godersi l’estate. Mare o montagna, colline o città d’arte: sarà valido in tutta la Penisola il Bonus vacanze inserito dal governo nel Decreto Rilancio. Sconto immediato dunque sulla tariffa di fine soggiorno di alberghi, agriturismi e bed & breakfast.

bonus

Ma come funziona nel concreto il Bonus? Per avere il taglio immediato sulla tariffa presentata dalla struttura scelta per le proprie vacanze bisogna scaricare la app “IO.Italia.It”, realizzata da PagoPA, il sistema digitale statale.

Una volta scaricata l’applicazione sul proprio cellulare si potrà accedere all’area riservata attraverso lo Spid. Il passaggio successivo prevede l’autocertificazione dell’Isee, che non dovrà superare i 40mila euro annui per nucleo familiare.

bonus

La riduzione sul totale del conto presentato dall’albergatore si articola in un 80 per cento di taglio  immediato, e il restante 20 da scaricare invece nella dichiarazione dei redditi, come credito d’imposta. Chi ha diritto all’agevolazione da 500 euro, dunque, otterrà uno sconto immediato di 400 euro sulla fattura o sulla ricevuta, e i restanti 100 euro potrà scaricarli dalle tasse.

Leggi qui le linee guida sul bonus del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

Alle famiglie composte da 3 o più componenti spetta uno sconto di 500 euro sulla fattura dell’hotel, alle coppie  300 euro e ai single 150 euro. E’ previsto che possano usufruire dell’agevolazione anche persone diverse dal richiedente, ma devono appartenere allo stesso nucleo per cui si è fatta richiesta.

bonus

I clienti delle strutture ricettive potranno richiedere lo sconto dal 1 luglio di quest’anno, fino al 31 dicembre 2020. Unico limite: l’agevolazione, pensata per favorire le vacanze degli italiani e risollevare il settore turistico nazionale, non è valida sulle piattaforme digitali online che hanno base all’estero, come AirBnb e Booking.com.

Ti potrebbe interessare anche: Il ministro Gualtieri: “Ora incentivi contributivi per assunzioni a tempo indeterminato”

Il ministro Gualtieri: “Ora incentivi contributivi per assunzioni a tempo indeterminato”

Potrebbero interessarti