Bollettino Coronavirus 6 giugno: 28 casi nel Lazio, in estensione il focolaio al San Raffaele Pisana

L’Assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: “Sono 24 i positivi nel focolaio del San Raffaele Pisana. Non ci voleva, ma siamo intervenuti tempestivamente per contenerlo”
Coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Coronavirus, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato in conferenza stampa: “Oggi registriamo 28 casi positivi di cui ben 24 riferibili al focolaio dell’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma. E’ in corso l’indagine epidemiologica sul focolaio: non ci voleva ma siamo intervenuti tempestivamente per contenerlo. La struttura è posta in isolamento. Va mantenuta alta l’attenzione, ringrazio il prefetto di Roma per l’immediata attivazione delle misure di contenimento”.

Bollettino Coronavirus 6 giugno

Si è conclusa da pochi minuti la conferenza stampa della task-force regionale per il Coronavirus, alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

“Oggi registriamo un dato di 28 casi positivi di cui ben 24 riferibili al focolaio dell’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma e continuano a crescere i guariti che sono stati 37 nelle ultime 24h. E’ in corso l’indagine epidemiologica sul focolaio presso l’IRCCS San Raffaele Pisana che al momento conta 31 casi confermati e 20 pazienti già trasferiti e sono stati fatti circa 300 tamponi.

E’ stato disposto l’isolamento della struttura e ringrazio il Prefetto di Roma per l’immediata attivazione delle misure di contenimento, e i test a tutti con l’affiancamento da parte della Asl Roma 3. Prioritario ora è il contenimento del focolaio e il tracciamento di tutti i contatti. Sul posto sei unità operative delle USCA-R e i servizi della Asl Roma 3.

Questo focolaio non ci voleva e tutti i nostri sforzi sono adesso ricondotti alla tutela di pazienti e operatori. Poi faremo tutte le verifiche al completamento dell’indagine epidemiologica. Non bisogna abbassare a guardia lo dico da giorni, va mantenuta alta l’attenzione. Dal quadro fornito dalla Asl Roma 3 emerge un possibile caso indice tra gli operatori e ci aspettiamo un ulteriore incremento dei casi.

Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell’ordine.

I decessi sono stati 4, mentre il numero complessivo dei guariti è di 4.346 totali” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

La situazione nelle Asl, Policlinici Universitari e Aziende Ospedaliere:

Asl Roma 3 – 24 nuovi casi positivi riferibili al focolaio dell’IRCCS San Raffaele Pisana. E’ in corso l’indagine epidemiologica. E’ stato disposto l’isolamento della struttura e test a tutti con l’affiancamento da parte della Asl. Sul posto sei unità operative USCA-R e i servizi della Asl Roma 3 che ha affiancato la direzione sanitaria della struttura. 1 decesso. 16 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 4 – 1 nuovo caso positivo. 13 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 6 – Non si registrano nuovi casi positivi. 65 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – zero pazienti Covid per poche ore. Dimessi ieri i 2 bambini ricoverati al Centro di Palidoro. Stamattina, altri 2 pazienti positivi ricoverati.

Leggi anche: Bollettino Coronavirus 5 giugno: 9 casi nel Lazio, indagine sul focolaio al San Raffaele Pisana

Bollettino Coronavirus 5 giugno: 9 casi nel Lazio, indagine sul focolaio al San Raffaele Pisana