Bollettino Coronavirus 3 luglio: 11 casi nel Lazio, molti i positivi di rientro dal Bangladesh

L’Assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: “Oggi registriamo 11 nuovi casi positivi, quarantena per chi proviene dal Bangladesh”
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Coronavirus, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato in conferenza stampa: “Oggi registriamo 11 nuovi casi positivi. A Roma città sette nuovi contagi, necessario garantire la quarantena per chi proviene dal Bangladesh. Da lunedì effettueremo tamponi a tappeto ai componenti della comunità del Bangladesh”.

Bollettino Coronavirus 3 luglio

Si è conclusa da pochi minuti la conferenza stampa della task-force regionale per il Coronavirus, alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

“Oggi registriamo un dato di 11 casi positivi e un decesso. A Roma città si registrano sette nuovi casi, mentre il valore RT è in calo.

E’ necessario garantire la quarantena per chi proviene dal Bangladesh. Da lunedì effettueremo tamponi a tappeto presso il drive-in di via Nicolò Forteguerri (Asl Roma 2) ai componenti della comunità del Bangladesh, che sono invitati a recarsi presso la struttura.

Sono stati avvisati i medici di medicina generale della Asl Roma 2 ed è stato contattato l’Amministratore delegato di Aeroporti di Roma (ADR) per rappresentare l’esigenza di stringere i controlli sulle provenienze dal Bangladesh.

Per quanto riguarda l’IRCCS San Raffaele Pisana la struttura è stata completamente svuotata dei pazienti per procedere alla sanificazione degli ambienti.

Proseguono le attività dei test di sieroprevalenza a tutti gli operatori sanitari e le Forze dell’ordine. Ad oggi sono stati effettuati quasi 168 mila test e di questi 75 mila agli operatori sanitari e 34 mila agli operatori delle Forze dell’ordine.

Inoltre sono stati testati circa 1.200 farmacisti, 2.500 donatori di sangue e oltre 34 mila cittadini presso laboratori privati. Il tasso di circolazione è stabile al 2,3%. I test ci hanno permesso di individuare 327 asintomatici positivi al tampone.

Il 6 luglio inizieranno i prelievi dei test sierologici per gli operatori del commercio iscritti a Sanimpresa; sono oltre 79 mila.

Nella Asl Roma 2 si registra un caso positivo e riguarda un bambino di 10 mesi rientrato dal Pakistan e un caso al Policlinico Casilino di un uomo rientrato dal Bangladesh. Sono state attivate le procedure di contact tracing internazionale.

Al Policlinico Umberto I sono due i casi positivi: il primo proveniente dal Bangladesh, il secondo è un ragazzo che ha avuto un incidente stradale in scooter, giunto nella notte al Policlinico, è risultato positivo al tampone.

Prosegue l’indagine epidemiologica sui due fratellini positivi scoperti ieri. I tamponi effettuati ai genitori sono entrambi negativi. Si stanno effettuando i test a tutti i contatti del centro estivo e della cena scolastica.

Nella Asl Roma 3 i tre nuovi casi sono in isolamento domiciliare.

Nella Asl Roma 5 si registra un nuovo caso positivo da accesso al pronto soccorso dell’ospedale di Palestrina, ora ricoverato presso lo Spallanzani di Roma.

Nella Asl Roma 6 dei due casi odierni uno riguarda una donna dipendente amministrativa. Per quanto riguarda le province si registra un caso nella Asl di Frosinone” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Ti potrebbe interessare anche: Bollettino Coronavirus 2 luglio: 11 casi nel Lazio, positiva una donna a Ostia

Bollettino Coronavirus 2 luglio: 11 casi nel Lazio, positiva una donna a Ostia

Potrebbero interessarti