Bollettino Coronavirus 26 giugno: 13 casi nel Lazio, 3 provenienti dal Bangladesh

L’Assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: “Oggi registriamo 13 nuovi positivi e un decesso, a Roma 3 casi dal Bangladesh. Il valore RT rimane sopra l’1″
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Coronavirus, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato in conferenza stampa: “Oggi registriamo 13 casi positivi e un decesso. A Roma 3 casi provenienti dal Bangladesh, attivati i contact tracing internazionali. Valore Rt sopra 1: era inevitabile poiché occorrono due settimane per vedere gli effetti del contenimento dei focolai”.

Bollettino Coronavirus 26 giugno

Si è conclusa da pochi minuti la conferenza stampa della task-force regionale per il Coronavirus, alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

“Oggi registriamo un dato di 13 casi positivi e un decesso. Prosegue il trend in calo nelle province che registrano zero casi e zero decessi, mentre a Roma città si registrano 5 nuovi casi e di questi tre casi del Bangladesh.

Nello specifico nella Asl Roma 2 si registrano due casi di rientro dal Bangladesh con volo da Dacca e per entrambi è stato avviato il contact tracing internazionale e la segnalazione anche al Ministero dei Trasporti per le necessarie verifiche sui controlli all’imbarco.

Un terzo caso nella Asl Roma 3 di nazionalità del Bangladesh per il quale è stata avviata l’indagine epidemiologica. Si tratta di un operatore in un locale di ristorazione a Fiumicino.

E’ stata disposta la sospensione dell’attività commerciale e la presentazione dei contatti come disposto da ordinanza regionale. Tale documentazione è fondamentale per contattare le persone e richiamarli al test presso il drive-in di Casal Bernocchi.

Voglio rivolgere un invito a tutti i ristoratori al rispetto dell’ordinanza che prevede che venga richiesto per ogni tavolo almeno un recapito telefonico, tale disposizione in questa circostanza è fondamentale per il tracciamento dei contatti.

Nella valutazione settimanale del Ministero della Salute il valore RT rimane sopra l’1, era inevitabile poiché occorrono due settimane per vedere gli effetti del contenimento dei focolai.

Infine nella Asl Roma 6 si registrano cinque nuovi casi, di cui 3 ad Anzio, tutti con link scollegati tra loro e di questi uno è un caso di una donna proveniente da Londra risultata positiva alla pre-ospedalizzazione.

Crescono i guariti che nelle ultime 24h sono stati 58 raggiungendo un totale complessivo di 6.412 e sono quasi otto volte il numero degli attuali positivi” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Ti potrebbe interessare anche: Fiumicino: positivo al Coronavirus dipendente di un locale adiacente alla sede del Comune

Fiumicino: positivo al Coronavirus dipendente di un locale adiacente alla sede del Comune

Siria Guerrieri

Giornalista professionista, iscritta all’albo dei giornalisti del Lazio. Appassionata di cronaca, politica, ambiente e diritti animali, ho iniziato l’attività di reporter collaborando con molte redazioni: da Rai Parlamento a Repubblica, passando per l’agenzia di stampa Public Policy e Il Paese Sera. Fino ad approdare a Canale Dieci, dove mi occupo di cronaca, politica e ambiente. Vincitrice del premio Giovani Cronisti di Stampa Romana, ho la passione per le inchieste e il giornalismo. Amo la ricerca delle notizie sul campo, scavando fino a trovare la verità, al di là della facciata: credo in un giornalismo di servizio come strumento di democrazia per i lettori. Sono Dottore di Ricerca in Storia Contemporanea.