Coronavirus nel Lazio, contagi in salita: oggi 162 nuovi casi, a Roma sono 121

L’Assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: “Oggi registriamo 162 nuovi positivi: il 45 per cento sono rientri dalla Sardegna. Quadruplicato nell’ultima settimana il numero dei tamponi effettuati ai drive-in”
covid-19
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Coronavirus, l’assessore alla Sanità regionale Alessio D’Amato, in conferenza stampa: “Oggi registriamo 162 nuovi positivi e un decesso, 121 sono a Roma. Si conferma una prevalenza dei casi di rientro dalle vacanze e in particolar modo dalla Sardegna (45%). Quadruplicato nell’ultima settimana il numero dei tamponi effettuati ai drive-in. Al Porto di Civitavecchia potenziato il drive-in con i test rapidi”.

Bollettino Coronavirus 26 agosto

Si è conclusa da pochi minuti la conferenza stampa della task-force regionale anti coronavirus, alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

“Oggi – spiega l’assessore – registriamo 162 casi e un decesso, di questi 121 sono a Roma. Si conferma una prevalenza dei casi di rientro e in particolar modo con link dalla Sardegna (45%).

L’indice RT decresce per la seconda settimana consecutiva con un valore pari a 0.42, dovuto ai casi importati e asintomatici.

coronavirus

Buona la capacità di monitoraggio e di indagine sui contatti. Quadruplicato nell’ultima settimana il numero dei tamponi effettuati ai drive-in. Al Porto di Civitavecchia potenziato il drive-in con i test rapidi. Si ringraziano tutti gli operatori sanitari nonché la collaborazione di tutte le autorità interessate per lo straordinario lavoro.

Per i test agli imbarchi verso l’isola siamo in attesa della firma dell’accordo di reciprocità con la Regione Sardegna e il Governo. Per quanto riguarda l’indagine di sieroprevalenza nelle scuole buona l’adesione e i primi risultati sono in linea con l’indagine ISTAT.

Nella Asl Roma 1 sono 37 i casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Di questi trentacinque sono di rientro dalle vacanze: 32 con link dalla Sardegna, uno dalla Grecia, uno dall’Olanda e uno dalla Spagna. Sono due i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione.

Nella Asl Roma 2 sono 42 i casi nelle ultime 24 ore. Tra questi ventidue sono di rientro dalle vacanze, otto con link dalla Sardegna, tre dalla Sicilia, due dalla Croazia, due dalla Spagna, due dalla Grecia e cinque con indagine epidemiologica in corso.

Nella Asl Roma 3 sono 42 i casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Tra questi 35 sono rientri dalle vacanze: trentuno hanno link dalla Sardegna, due da Ibiza (Spagna), uno dalla Grecia e uno dall’Olanda. Sono cinque i casi che hanno link con il cluster della festa in spiaggia a ferragosto ad Ostia.

Nella Asl Roma 4 sono 4 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore: tra questi un caso con link dalla Sardegna e due con link al cluster del locale ‘Malaspina’, dove è in corso l’indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 5 sono 5 i contagi nelle ultime 24 ore: si tratta di un caso con link dalla Sardegna, un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione e un caso con link al cluster del CAS un Mondo Migliore di Rocca di Papa, dove è in corso l’indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 6 sono 16 i casi nelle ultime 24 ore. Tra questi sette con link dalla Sardegna e nove sono contatti di casi già noti e isolati.

Nelle province si registrano 16 casi e zero decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono tre i contagiati e si tratta di contatti di casi già noti e isolati.

Nella Asl di Frosinone si registrano dieci casi e di questi otto sono di rientro, cinque con link da Sardegna, uno da Puglia, uno da Emilia-Romagna e uno da Veneto.

Nella Asl di Viterbo sono tre i casi e sono due con link dalla Sardegna e uno dalla Spagna”, commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Leggi anche: Coronavirus nel Lazio, i dati: oggi 143 nuovi casi, il 48 per cento dalla Sardegna

Coronavirus nel Lazio, i dati: oggi 143 nuovi casi, il 48 per cento dalla Sardegna

Potrebbero interessarti