Bollettino Coronavirus 13 giugno: 16 nuovi casi nel Lazio, il focolaio del San Raffaele raggiunge 104 casi totali

L’Assessore alla Sanità del Lazio D’Amato: “Oggi 16 casi positivi, di cui 5 riferiti al focolaio del San Raffaele Pisana, che raggiunge così un totale di 104 casi e 5 decessi. Mantenere alta l’attenzione”
coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Coronavirus, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato in conferenza stampa: “Oggi registriamo 16 casi positivi (ai quali si aggiungono 9 recuperi di notifiche) di cui 5 riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana di Roma e di questi due sono tecnici del centro Rai di Saxa Rubra. In corso l’indagine epidemiologica e i tamponi. Il focolaio raggiunge così un totale di 104 casi positivi e 5 decessi correlati”.

Bollettino Coronavirus 13 giugno

Si è conclusa da pochi minuti la conferenza stampa della task-force regionale per il Coronavirus, alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

“Oggi registriamo 16 casi positivi (ai quali si aggiungono 9 recuperi di notifiche) di cui 5 riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana di Roma e di questi due sono tecnici del centro Rai di Saxa Rubra che sono contatti dei contatti del caso indice (un paziente del San Raffaele Pisana). A Saxa Rubra è in corso l’indagine epidemiologica e i tamponi. Il focolaio di coronavirus raggiunge così un totale di 104 casi positivi e 5 decessi correlati.

Bisogna mantenere alta l’attenzione: oggi senza i cluster avremmo registrato solamente 2 nuovi casi di coronavirus ed è positiva la stabilizzazione nelle province che registrano zero casi e zero decessi, con Viterbo che non ha nuovi casi da circa 15 giorni.

L’indagine epidemiologica sul cluster San Raffaele Pisana viene eseguita a ritroso a partire dal 1° di maggio e la Asl Roma 3 sta chiamando i pazienti dimessi dalla struttura presso i drive-in (aperti anche domani) per effettuare i test sierologici. Oltre al Numero Verde 800.118.800 la Asl Roma 3 ha messo a disposizione il numero 333.6106975 per i pazienti dimessi dal 1° di maggio e loro contatti stretti per avere tutte le informazioni necessarie.

Il focolaio di coronavirus è sotto controllo e sembra rallentare e sono in corso le operazioni per trasferire 64 pazienti dai reparti di medicina e riabilitazione cardiologica e respiratoria presso strutture ospedaliere.

Cluster chiuso anche a Montopoli (RI), dove sono tutti negativi i  tamponi eseguiti nell’ambito dell’indagine epidemiologica riferibile all’IRCCS San Raffaele Pisana ed è stato comunicato al sindaco. A Garbatella sono 9 i casi positivi riferibili al cluster dello stabile di Piazza Attilio Pecile. Tutti già trasferiti.

Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell’ordine.

I decessi per coronavirus sono stati 2 nelle ultime 24h ai quali si aggiungono 23 recuperi di notifiche per valutazione di accertamento, mentre è record dei guariti che hanno più che triplicato gli attuali positivi e sono complessivamente 5.779 unità” commenta l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

***DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 236.000 mascherine chirurgiche, 70.000 maschere FFP2, 10.800 maschere FFP3, 9.750 tute, 18.500 cuffie.

La situazione nelle Asl, Policlinici Universitari e Aziende Ospedaliere:

Asl Roma 1 – 3 nuovi casi positivi di cui 2 tecnici del Centro Rai di Saxa Rubra (in corso indagine epidemiologica, eseguiti 70 test), riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 12 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 2 – 9 nuovi casi positivi riferibili al cluster di Piazza Attilio Pecile a Garbatella, tutti trasferiti presso altre strutture dedicate; al momento non ci sono casi positivi all’interno della struttura. 16 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 3 – 3 nuovi casi positivi di cui 2 dei quali riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. In corso le procedure per trasferire 64 pazienti dai reparti di medicina e riabilitazione cardiologica e respiratoria presso altre strutture ospedaliere. 10 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 4 – Non si registrano nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 99 anni;

Asl Roma 6 – 1 nuovo caso positivo, operatrice sanitaria, riferibile al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 103 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Sono 4 i ricoverati positivi al Centro Covid di Palidoro.

Leggi anche: Roma, cresce il focolaio del San Raffaele Pisana. Cinque le vittime, vertici regionali in allarme: “Positivi destinati ad aumentare”

Roma, cresce il focolaio del San Raffaele Pisana. Cinque le vittime, vertici regionali in allarme: “Positivi destinati ad aumentare”

 

 

Potrebbero interessarti