Bambino cade in un pozzo di 30 metri e muore, giocava al parco con il centro estivo

Tragedia a Gorizia, il dodicenne è caduto in un pozzo profondo mentre giocava con i compagni. Inutile l’intervento dei Vigili del Fuoco
bambino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Tragedia a Gorizia: un bambino di 12 anni è caduto in un pozzo profondo circa 30 metri, in un parco cittadino, mentre giocava con i compagni del centro estivo. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco, con il personale Saf, ma quando i pompieri hanno raggiunto il fondo del pozzo purtroppo per il piccolo non c’era più nulla da fare.

Bambino precipita in un pozzo di trenta metri, inutili i soccorsi

Questa mattina il bambino stava visitando il parco Coronini Cromberg di Gorizia, insieme agli animatori del centro estivo gestito dai salesiani.

Secondo le prime informazioni il dodicenne stava partecipando a una caccia al tesoro e ad attività di orientamento quando, per trovare alcuni indizi, si sarebbe arrampicato sulla copertura del pozzo.

La struttura però sembra che non abbia retto: il bambino è precipitato dentro, a trenta metri di profondità. Ancora non è stato chiarito tuttavia se la piastra di sicurezza situata sopra il pozzo abbia ceduto improvvisamente o se invece il ragazzino l’abbia spostata volontariamente per giocare.

Il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna, sconvolto, appena appresa la notizia è corso sul luogo della tragedia. “La nostra comunità è sconvolta. Il piccolo è figlio di una coppia molto nota in città: nei prossimi minuti mi recherò a casa loro per far sentire la vicinanza della comunità”, ha dichiarato.

La Procura della Repubblica di Gorizia ha disposto il sequestro della zona del parco. Secondo quanto si è appreso, nel rispetto delle norme imposte dalla pandemia, il gruppo di cui faceva parte il bambino era composto da sette ragazzini.

La tragedia di oggi ricorda da vicino il dramma di Alfredino, il bimbo di sei anni caduto in un pozzo a Vermicino, nei pressi di Roma, il 10 giugno del 1981. I tentativi di salvarlo andarono avanti per giorni, davanti alle telecamere dei Tg nazionali, ma la vicenda finì nel modo peggiore: i soccorritori arrivarono troppo tardi.

Leggi anche: Corruzione all’aeroporto di Fiumicino: arrestati 4 imprenditori e un alto funzionario Enac

Corruzione all’aeroporto di Fiumicino: arrestati 4 imprenditori e un alto funzionario Enac

Potrebbero interessarti