La pioggia ha concesso una tregua nelle ultime ore e le strade stanno lentamente tornando alla normalità, ma già si teme per i prossimi allagamenti. “I recenti lavori di asfaltatura – fa presente il consigliere municipale Pietro Malara – hanno completamente otturato I tombini di via della Martinica, ad Ostia, soprattutto in prossimità delle fermate degli autobus e del centro commerciale; ma anche via delle Aleutine, via dei Panfili, via delle Quinqueremi, via delle Azzorre, via Ammiraglio del Bono e altre strade sono state rese impraticabili dalla mancata pulizia di tombini e caditoie, che sollecitiamo dal finire dell’estate” – sottolinea Malara. “L’assenza totale di programmazione – aggiunge Marco Possanzini, di Sinistra Italiana – è la cifra distintiva di un’amministrazione che, dopo tante parole, ha lasciato il tema della messa in sicurezza idraulica alla casualità, alla speranza di eventi meteo non particolarmente gravi”. Intanto, il consigliere Pd del Decimo Municipio Athos De Luca mette l’accento sulla situazione delle spiagge: “I titolari delle concessioni balneari – ricorda – per legge devono rimuovere i detriti e materiali vari delle loro strutture dispersi sulla sabbia a causa delle mareggiate, per prevenire fenomeni di inquinamento e per evitare che le persone possano ferirsi”.