I cittadini di Ladispoli scendono ancora in campo per la tutela delle aree verdi. Dopo esser intervenuti nei giardini di Viale Mediterraneo e aver piantato quaranta alberi in Via Firenze, hanno avviato una raccolta firme per chiedere garanzie da parte dell’amministrazione sulla cura dell’ambiente e del territorio. La richiesta viene in seguito al recente caso di una piccola area creata e gestita per anni da alcuni volontari, poi recintata e assegnata ad un’associazione. I cittadini hanno anche chiesto di avere a disposizione un punto d’acqua per innaffiare nei mesi caldi i tronchi da poco piantati. Per l’occasione sono stati ricordati alcuni obblighi del comune in osservanza delle norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani, tra cui la giornata nazionale degli alberi, il bilancio arboreo di fine mandato, ma anche la messa a dimora di una pianta per ogni neonato, la promozione di iniziative locali nell’ottica del miglioramento ambientale e della sensibilizzazione della cittadinanza e la definizione del sistema sanzionatorio per le azioni di trasgressione.