Durante il periodo delle festività natalizie, diverse abitazioni dell’Infernetto sono state visitate dai ladri. Torna il problema dei furti che spazza via, ancora una volta, la serenità dei tantissimi abitanti di questo quartiere, troppo spesso dimenticato. Non c’è abitazione sprovvista di grate alle finestre, porte blindate e allarmi, eppure questi accorgimenti non fermano i malviventi. L’ultimo colpo e’ stato messo a segno in Via Giovanni Battista Sammartini. Purtroppo la mancanza di illuminazione in molte strade non aiuta. Con il buio i ladri agiscono indisturbati. L’ennesima raffica di furti non fa che confermare la necessita’ di una caserma dei Carabinieri all’Infernetto. Dopo l’annuncio della tanto attesa novità per il quartiere, i cittadini esprimono soddisfazione ma chiedono intanto un aumento dei controlli per scongiurare nuovi colpi nelle abitazioni. Ancora non è stato individuato il luogo idoneo dove realizzare la caserma dei Carabinieri, ma secondo i residenti una soluzione potrebbero essere i locali dell’ex Chiesa San Tommaso, come proposto anche negli anni passati.