All’asta il centro sportivo di via Fertilia, “casa” delle partite del Fregene Calcio, che milita nel campionato di Promozione. L’annuncio è chiaro: “Vendesi complesso polifunzionale costituito su un area di diciottomila metri quadrati. Prezzo base stabilito: 740mila euro, offerta minima 550mila, vendita all’asta il primo aprile”. La struttura è gravata dalla vertenza finanziaria tra l’attuale dirigenza del club e il credito sportivo, che non ha ricevuto le rate del rimborso del prestito fatto nel 2008 per rinnovare campo, tribune e spogliatoi. Il gruppo Federici, ancora proprietario del terreno, garantì l’operazione, ma la spesa spettava alla società che beneficiò del finanziamento. Dopo una lunga trattativa tra le parti, la decisione è arrivata dal Tribunale di Civitavecchia. “Sarebbe gravissimo perdere questo patrimonio collettivo – ha dichiarato la consigliera comunale di Fiumicino Paola Meloni – la polisportiva è una grande realtà, centinaia di ragazzi svolgono lì le loro attività. C’è il rischio che possa essere acquistato da un privato che potrebbe azzerare tutto questo”. L’unica speranza è che il gruppo Federici presenti un’offerta transattiva. A quel punto, l’impianto passerebbe al comune diventando proprietà pubblica e, attraverso un bando, l’amministrazione ne affiderebbe la gestione alla nuova società sportiva.