Un sistema di pattuglie interforze che svolga un servizio continuo, sequestro dell’auto con ritiro della licenza e Daspo immediato.” Sono le proposte che il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, ha inviato al Ministero dell’Interno e alla prefettura dopo l’investimento di un agente della Polizia Locale all’Aeroporto Leonardo Da Vinci, da parte di un Ncc. “Rivolgo un appello alle autorità competenti per rendere operative queste idee ” ha dichiarato il primo cittadino ” nei prossimi giorni chiederò un incontro durante il quale discutere questi punti nell’auspicio di iniziare un percorso, il più rapido possibile, che ci permetta di avere un maggiore e migliore controllo del nostro territorio.” Sul caso e’ intervenuto anche il segretario generale della Cisl funzione pubblica Roma Capitale e Rieti, Giancarlo Cosentino: “Esprimiamo piena solidarietà al collega – ha affermato – chiediamo al sindaco di far costituire il Comune parte civile nel processo nei confronti dell’autista.” L’episodio è stato condannato anche dal presidente di Azione Ncc Giorgio Silvano Dell’Artino ” non ci può essere alcuna giustificazione per atti di violenza come quello accaduto ” ha commentato ” è vero che le regole non sono chiare e lasciano troppa discrezionalità ma è altrettanto vero che noi ci battiamo per cambiare quelle regole in maniera legale e pacifica.”