Dopo le maxi-operazioni anti-droga effettuate sul litorale, con particolare “riguardo” per Ostia Ponente, nelle ultime ore i carabinieri stanno letteralmente passando al setaccio l’entroterra del Decimo Municipio. Circa quaranta pattuglie – composte da un’ottantina di militari – sono partite dalla caserma di Acilia ed hanno effettuato una serie di perquisizioni nelle palazzine popolari di San Giorgio, con l’ausilio delle unità cinofile del nucleo di Santa Maria di Galeria. Presidiate le strade principali del quartiere: via di Saponara, piazza Segantini, via Morelli, via di Acilia. Centinaia le persone identificate e i veicoli ispezionati nel corso del blitz, che nell’immediato ha portato all’arresto di quattro spacciatori. Ma sono numeri destinati a salire, perché i controlli che ieri si sono conclusi intorno alle 20 proseguiranno anche nelle prossime ore e il bilancio complessivo comprenderà anche le attività portate a termine nei quadranti di Axa-Malafede e Ostia. L’obiettivo è demolire la rete dello spaccio per destabilizzare il mercato della droga tagliando la distribuzione.