Il settore agroalimentare di Cerveteri e Ladispoli rischia la paralisi a causa dell’emergenza legata al coronavirus. I coltivatori chiedono sostegno.