Si chiama “Cerveteri Sicura” ed è il progetto pensato e sviluppato dall’assessore ai lavori pubblici giuseppe zito, che ora attende un finanziamento per essere realizzato. Complessivamente, il piano prevede telecamere di videosorveglianza nelle strade principali, l’aumento dell’illuminazione e l’istituzione del vigile di quartiere con la riapertura delle delegazioni di Valcanneto e Cerenova. “il Comune ha avviato diverse iniziative che necessitano di essere potenziate – commenta zito che prosegue – ora l’amministrazione intende migliorare e integrare gli impianti già realizzati con il potenziamento delle rete Hiperlan, così da abbandonare gradualmente il sistema di connessione mobile. Riflettori puntati anche sulla sicurezza stradale, che dovrà prevedere maggiori interventi di manutenzione e l’incremento della segnaletica con la realizzazione di attraversamenti pedonali, in particolare su viale Fregene davanti all’ufficio postale. Infine- conclude l’assessore – e’ in programma l’installazione di nuovi autovelox su via Settevene Palo, via Fontana Morella, viale Campo di Mare e via Doganale”.