L’Istituto Giovanni Paolo Secondo di Ostia non si è fatto trovare impreparato per la didattica a distanza, imposta dal Ministro Azzolina in seguito alla chiusura delle scuole a causa della diffusione della pandemia Covid-19.

“Le nostre lezioni in aula sono sempre state supportate dalla tecnologia – spiega il vicepreside, Ottavio Di Paolo – la nostra piattaforma e-learning è attiva dal mese di settembre e consente di apprendere per mezzo di materiali multimediali fruibili soprattutto a distanza. Tra le numerose funzioni, l’applicazione dispone di una chat, lavoro condiviso su documenti word, fogli di calcolo excel, presentazioni power point e una social home page per condividere comunicazioni e circolari. Ciascun docente può creare classi virtuali per la condivisione di test ed esercizi.

Gli alunni sperimentano il cooperative working, anche a distanza. La piattaforma è utilizzata a partire dalla scuola dell’infanzia fino alle superiori. Inoltre, lo scorso 16 marzo, l’istituto ha attivato le videolezioni per tutte le classi. Questo strumento era già ampiamente utilizzato dagli atleti di alto livello che non potevano recarsi in aula. Infine, sul registro elettronico, i genitori vengono a conoscenza degli argomenti trattati e dei compiti da svolgere a casa” conclude di Paolo.