Ad Ardea il consorzio di bonifica Litorale Nord dichiara guerra ai rifiuti. Gli operai, con l’aiuto di un escavatore idraulico, hanno effettuato interventi di pulizia nella zona del bacino Le Salzare tra via delle Mente e via delle Acque Alte. Rimosse tonnellate di ingombranti che, oltre a deturpare l’ambiente, rappresentavano un disagio tra i residenti e un ostacolo al regolare deflusso delle acque. Tra i materiali recuperati ci sono materassi, divani, frigoriferi e armati abbandonati a terra o gettati nell’alveo del canale.

Le parole del direttore del Consorzio di Pratica di Mare

“La sensibilità ambientale, la cura del territorio e la difesa idraulica sono attività diffuse nel nostro territorio e di traducono quotidianamente in buone pratiche per la conservazione del patrimonio naturale”, ha commentato Andrea Renna, direttore del consorzio di Pratica di Mare. “Purtroppo anche da noi persistono sacche, per fortuna marginali, di inciviltà e di scarso senso civico che auspichiamo non durino a lungo”. Dopo il recupero, il materiale è stato consegnato alla ditta appaltatrice della raccolta che ha provveduto al suo corretto smaltimento.