Ad Ardea, i consiglieri comunali di “Cambiamo”, Anna Maria Tarantino e Simone Centore, hanno scritto al prefetto per denunciare il degrado nel “Serpentone” delle Salzare. La lettera è stata inviata per conoscenza anche al sindaco Mario Savarese, all’Asl Roma 6 e alla Regione. “Lo stabile – scrivono i consiglieri – è occupato senza alcun titolo da cittadini stranieri che mettono a rischio la loro salute e quella degli altri abitanti. Respirano aria nauseabonda, tra le carcasse di animali morti, con i minori che mendicano gli oli esausti agli operatori dell’isola ecologica. Si riscaldano bruciando rifiuti pericolosi nei barili di latta. Non hanno acqua e si servono di un generatore improvvisato per avere la corrente elettrica. Infine, i bambini sono in un completo stato di abbandono, tanto che giocano nel piazzale anche in orario scolastico. Ci rivolgiamo agli esponenti istituzionali – concludono Tarantino e Centore – perchè davanti ad una situazione simile, lo stato ha il dovere di palesarsi con tutta la sua determinazione”.