Grazie alla collaborazione tra l’Ama e i carabinieri forestali, fino a domani tutti i centri di raccolta riservati ai rifiuti ingombranti, elettronici e particolari, accoglieranno anche gli abeti naturali utilizzati dai romani durante le festività natalizie. La municipalizzata verificherà se possono essere ripiantati presso la sede del reparto biodiversità della capitale. In questo modo, verrebbero recuperati e destinati a iniziative di educazione ambientale con le scolaresche. Gli alberi non idonei, invece, saranno condotti all’impianto di Maccarese, dove saranno trasformati in compost. Intanto, l’azienda fa sapere che, durante la settimana tra il 23 e il 29 dicembre, ha raccolto oltre cinquemila tonnellate di rifiuti differenziati, con un incremento di oltre il tre per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Si tratta di un dato significativo seppur parziale, dal momento che non include le campane stradali in vetro, imateriali dei centri di raccolta, e alcune tipologie mirate di carta e cartone. In generale, sempre secondo quanto diffuso dalla municipalizzata, il trend sarebbe in crescita rispetto al 2018, con un 18% in più di raccolta di plastica e metalli presso le utenze domestiche e quasi il 30% in più complessivo per quelle commerciali.