Auto piombata sui dehor a Trastevere: chi era il pirata della strada

L'automobilista identificato dai caschi bianchi: travolse dei tavoli fuori da un ristorante. Nel caos era rimasta ferita una bambina

Per aggiornamenti in tempo reale sul traffico e ricevere ulteriori informazioni vi ricordiamo il nostro servizio in collaborazione con Astral in questa pagina.
Foto: repertorio Polizia locale

E’ stato rintracciato e denunciato il conducente dell’auto che il 20 giugno a Trastevere a tutta velocità ha prima urtato un taxi in via della Paglia e poi colpito i tavolini di un ristorante, per poi fuggire via. Nel fuggi fuggi tra i tavoli era rimasta ferita una bambina di 5 anni.

L’automobilista identificato dai caschi bianchi: travolse dei tavoli fuori da un ristorante. Nel caos era rimasta ferita una bambina

Le pattuglie dei caschi bianchi, sopraggiunte sul posto, avevano avviato subito le indagini  per risalire al conducente dell’auto indicata come una Multipla.

Acquisiti tutti gli elementi, tra cui testimonianze e immagini di videosorveglianza della zona, gli agenti sono risaliti al responsabile, un 61enne di nazionalità tunisina, residente fuori Roma, resosi irreperibile.

Solo grazie ad ulteriori approfondimenti è stato possibile trovare l’elemento chiave che ha permesso di rintracciare il conducente della Multipla: dagli accertamenti svolti presso gli archivi della municipale è emerso che il responsabile era stato sanzionato in passato per aver effettuato servizio di taxi senza licenza.

Ascoltato presso gli uffici del Gruppo di via della Greca, il pirata della strada e tassista abusivo è stato denunciato per per procurato pericolo alla incolumità pubblica. Per lui i caschi bianchi hanno staccato anche una multa di 500 euro per la violazione di più norme del codice della strada.

La lite precedente

Il tassista abusivo tunisino poco prima della folle fuga che ha coinvolto i tavoli del risrorante aveva avuto una discussione col conducente regolare di un’auto bianca. Erano intorno alle 20 e al tassista vero non era sfuggito quello che stava facendo il concorrente sleale a bordo di una Multipla metallizzata.

Aveva appena scaricato dei clienti con i loro bagagli davanti all’area pedonale di piazza San Calisto, a Trastevere e si era fatto pagare.

Allora scoppia la lite. Il regolare si avvicina alla Fiat, con la telecamera riprende il conducente e la targa. E quello per tutta risposta lo prende a parolacce.

Quando il tassista regolare gli fa capire che chiamerà il 112 l’altro tira fuori lo spray al peperoncino. Poi fugge via travolgendo i dehors e per poco non travolge in pieno una bambina di 5 anni seduta a tavola coi genitori. Sarà medicata per una escoriazione.