Telelaser nel Lazio: dove saranno i controlli della velocità dal 24 al 30 giugno

Queste le strade e i giorni in cui saranno attivi i telelaser per contrastare l’eccesso di velocità

Telelaser nel Lazio: dove saranno i controlli della velocità dal 22 al 28 luglio

Tornano i controlli della velocità della Polizia stradale con telelaser e autovelox. Questi i giorni in cui cui gli agenti posizioneranno i telelaser, con relative strade.

Queste le strade e i giorni in cui saranno attivi i telelaser per contrastare l’eccesso di velocità

Nei controlli della velocità con telelaser e autovelox saranno interessate tutte e cinque le province della regione Lazio, Roma per due volte con coinvolgimento delle grandi autostrade.

Si parte oggi, lunedì 24 giugno, con i controlli con telelaser sulla statale 48 Pontina all’altezza di Formia, in provincia di Latina mentre mercoledì 26 giugno ad essere interessata sarà l’autostrada A12 Roma-Civitavecchia.

Giovedì 27 giugno gli agenti saranno presenti in provincia di Frosinone, sulla SS156 Monti Lepini mentre venerdì 28 giugno ad essere controllata sarà la SS675 in località Orte (Viterbo).

Sabato 29 giugno telelaser sulla A24 Tangenziale Est, altezza Castel Madama mentre domenica 30 giugno l’occhio elettronico si porterà sulla SS4 in zona Osteria Nuova, provincia di Rieti.

Nella giornata di martedì 25 giugno i telelaser saranno sulla E45, a Deruta, in Umbria. 

Il rilevamento della velocità con telelaser viene comunicato in anticipo dalla Polizia stradale. Il provvedimento, infatti, deve servire come un deterrente per tutti gli utenti della strada affinché non superino i limiti di legge previsti.

In base all’articolo 142 del Codice della strada le sanzioni, in sintesi, sono le seguenti:

  • fino a 10 km/h in più rispetto al limite – sanzione pecuniaria compresa tra 42 e 173 euro
  • oltre 10 km/h e fino a 40 km/h in più – sanzione pecuniaria compresa tra 173 e 695 euro e decurtazione di 3 punti sulla patente;
  • oltre 40 km/h e non oltre i 60 km/h – sanzione pecuniaria tra 544 e 21714 euro, decurtazione di 6 punti sulla patente e sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi
  • chiunque supera di oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è punito con una sanzione pecuniaria compresa 847 e 3.389, con la decurtazione di 10 punti sulla patente e la sanzione accessoria della sospensione della patente da sei a dodici mesi. In caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente di guida.