Roma, botte e padellate al padre ultranovantenne: arrestato il figlio violento

Lite in famiglia finisce con due feriti, tra cui padre ultranovantenne 

Roma, dottoressa rapinata da due malviventi: uno è un minore
Immagine di repertorio

Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni l’uomo arrestato dalla Polizia di stato nelle scorse ore. Atteggiamenti vessatori e violenze nei confronti del padre anziano, colpito anche con una padella.

Lite in famiglia finisce con due feriti, tra cui padre ultranovantenne

La chiamata è arrivata al 112 per una lite in famiglia che si stava consumando nella zona di Torrenova, in un’abitazione lungo la via Casilina.

A chiamare è stata una giovane di 22 anni, terrorizzata per le conseguenze di un diverbio scoppiato all’interno della casa, nel tardo pomeriggio di lunedì scorso 17 giugno.

Quando gli agenti del Commissariato Casilino hanno raggiunto l’abitazione, all’interno hanno trovato il padre anziano di 91 anni, il figlio di 56 e la figlia di lui, 22enne.

Nonno e nipote hanno raccontato, poi, che questi atteggiamenti vessatori andavano avanti da diversi anni, anche per motivi legati ai soldi, ma che non avevano mai fatto ricorso né alle cure del pronto soccorso né alle forze di polizia per denunciare la situazione.

Fino all’ultimo episodio di lunedì. Quel giorno la giovane era andata a casa del nonno e lo aveva trovato che stava litigando con il padre.

Il 56enne avrebbe avuto nei confronti dell’anziano un atteggiamento violento, dandogli probabilmente anche degli schiaffi sulle mani. A quel punto la ragazza ha tentato di dividerli per poi chiedere aiuto dal balconcino.

Il 56enne, quando si è reso conto che stava cercando di allertare i passanti, le avrebbe chiuso il braccio nella porta. Lei è riuscita a liberarsi e a contattare il 112.

Sul posto sono andati le volanti e gli agenti del Commissariato Casilino.

Nonno e nipote sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso. La ragazza ha avuto una prognosi di 7 giorni per ferite al polso, il nonno ne avrà per 10 giorni per ferite al torace.

Una volta accompagnati in Commissariato è scattata la denuncia da parte dell’anziano.

Tra gli episodi più gravi quello avvenuto nel gennaio scorso, quando il 56enne avrebbe colpito il padre con una padella, mentre ad aprile lo avrebbe spintonato mandandolo a sbattere contro un’anta della cucina.

Arrestato dalla Polizia è stato accompagnato a Regina Coeli.