Roma, anziani rapinati in casa: colpo da 300mila euro

I rapinatori sono entrati nell'abitazione forzando la finestra dello studio: indaga la polizia

Roma, dottoressa rapinata da due malviventi: uno è un minore
Immagine di repertorio

Una rapina in casa da 300 mila euro tra gioielli e contanti. Momenti di puro terrore ieri sera per una coppia di anziani, aggredita all’interno della propria abitazione in zona piazza Bologna da tre banditi entrati di soppiatto a volto coperto e armati di cacciavite.

I rapinatori sono entrati nell’abitazione forzando la finestra dello studio: indaga la polizia

I rapinatori dopo aver forzato una finestra dello studio hanno sorpreso gli anziani in sala da pranzo.

La coppia, 82 anni lui e 79 lei, sotto la minaccia del cacciavite è stata così costretta ad aprire la cassaforte nascosta sotto a un quadro in camera da letto. Il figlio 56enne che si trovava a sua volta nella sua camera non ha potuto fare nulla. A sua volta è stato minacciato e intimidito.

Una rapina a colpo sicuro: i tre uomini hanno fatto irruzione nella casa di via Antonio Gallonio intorno alle 21 e 45 di ieri, martedì 11 giugno, certi di trovare un grosso gruzzolo.

La banda è fuggita portando via gioielli e contanti per oltre 300mila euro. Ad indagare sul caso sono poliziotti del commissariato di Porta Pia. L’intera famiglia, sotto choc, ha poi formalizzato la denuncia raccontando nel dettaglio i lunghi minuti di terrore vissuti in casa.

I colpi di sera

Ad aprile bottino analogo, stimato sempre sui 300mila euro, in una villa in zona Aurelia. In questo caso in azione una banda di 6 o 7 rapinatori. A volto coperto e armati di pistole e bastoni, avevano fatto irruzione nella villetta di un imprenditore minacciando il domestico che verso sera stava rientrando dal giardino.

Una volta all’interno i banditi avevano poi costretto l’imprenditore ad aprire la cassaforte rubando contanti, orologi e gioielli. Le indagini sono ancora in corso.

La notte del 16 maggio altro colpo in casa. Nel bersaglio un elegante appartamento alla Balduina in via Teodosio Macrobio, dove due donne, madre e figlia, sono state rapinate in casa sotto la minaccia di una pistola. Il furto è stato quantificato in 100mila euro tra argenteria e gioielli.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO