Roma, vola dalla finestra del suo liceo: studente in gravi condizioni

Incidente shock in un liceo di Monteverde: ore di angoscia per il 16enne volato dalla finestra ancora in prognosi riservata 

Immagine non collegata i fatti

Vola dalla finestra della classe del suo liceo e finisce gravissime condizioni in ospedale. Non è ancora chiara la dinamica dell’accaduto sulla quale stanno indagando i Carabinieri della Stazione Gianicolense, i primi a precipitarsi sul posto con gli operatori sanitari dell’ARES 118, data la vicinanza con la struttura scolastica del Quartiere Monteverde.

Incidente shock in un liceo di Monteverde: ore di angoscia per il 16enne volato dalla finestra ancora in prognosi riservata

I medici del nosocomio romano dove si trova il 16enne, non avrebbero ancora sciolto la prognosi sulle condizioni del ragazzo. La scorsa settimana, un gesto folle che ancora non trova spiegazioni lo ha visto volare giù dalla finestra delle sua scuola nel quartiere Monteverde.

Finché lo studente non sarà fuori pericolo, c’è il massimo riserbo sulla vicenda, un fatto ancora più terribile se a decidere di compiere quel gesto, sia stata la volontà del ragazzo che voleva farla finita davanti a tutta la sua classe.

Secondo quanto riferisce in queste ore Fanpage, sono in stato di forte shock di compagni e il personale scolastico che ha subito chiamato i soccorsi con il Numero Unico per le Emergenze 112.

Quando gli operatori sanitari dell’ARES 118 sono arrivati, il giovane era in condizioni critiche, poi la corsa in ospedale dove è entrato in codice rosso e l’angoscia dei familiari e degli amici che attendono da quel giorno notizie rassicuranti.

Sul posto si sono precipitati anche i Carabinieri della Stazione Gianicolense che hanno avviato indagini sula vicenda. Aperta ogni ipotesi investigativa sul gesto, dall’incidente alla bravata fino al gesto volontario.

I Comitati dei Genitori di tutti i licei di Monteverde sconvolti dalla notizia, si uniscono nelle preghiere per il ragazzo, affinché possa riprendersi presto e ritrovare la serenità.

Nella serata di oggi sono giunte le prime informazioni confortanti. Il 16enne ricoverato all’Ospedale San Camillo, non è più in pericolo di vita.