Roma, vigilia di Pasqua in abiti succinti vicino alla chiesa: intervengono i carabinieri  

I militari dell’Arma sono intervenuti per bloccare una ragazza che passeggiava in strada in abiti succinti la notte della vigilia pasquale

EX-PILOTA-SPARA-MOGLIE-TOGLIE-VITA-CECCHINA-
Foto non collegata ai fatti

A quell’ora della notte di solito l’ingresso della chiesa è chiuso da diverso tempo. Ma una delle tante giovanissime lucciole che frequentano in abiti succinti le strade del quartiere passeggiava come sempre a due passi dalla parrocchia di San Bernardo Chiaravalle all’angolo tra via Palmiro Togliatti e via Degli Olmi nel quartiere di Centocelle. Tuttavia l’edificio di culto questa volta non solo era aperto, bensì pieno di fedeli presenti alla messa celebrata, sabato scorso 30 marzo, in occasione della vigilia di Pasqua.

I militari dell’Arma sono intervenuti per bloccare una ragazza che passeggiava in strada in abiti succinti la notte della vigilia pasquale

Incurante della gente presente in chiesa una ragazza di vent’anni, di nazionalità rumena, ma domiciliata nella capitale, ha continuato a passeggiare avanti e indietro lungo il marciapiede con l’esplicita intenzione attirare i clienti, anche con gesti espliciti e perfino simulando atti sessuali.

La scena non è sfuggita ma ha soprattutto infastidito qualcuno che stava assistendo alla cerimonia religiosa e che ha chiamato il numero unico delle emergenze 112.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione Roma Centocelle i quali, dopo aver identificato la giovane l’hanno condotta in caserma e denunciata per atti osceni in luogo pubblico.

La zona di via Palmiro Togliatti è abitualmente frequentata da ragazze che praticano la prostituzione, ma come accade anche in altre zone periferiche della città il loro comportamento, sebbene sia oggetto di continuo monitoraggio da parte delle forze dell’ordine, non è censurabile dal punto di vista penale. E questo perché all’interno del codice l’unico reato perseguibile nei confronti delle passeggiatrici è quello di adescamento, di fatto molto difficile se non impossibile da dimostrare.