Alle porte di Roma, sabato di Pasqua e Trekking nel Soratte: alla scoperta della via degli Eremi

Un percorso di trekking meraviglioso alla scoperta della zona del Soratte, in sentieri che la leggenda essere stati meta di asceti alla ricerca di un contatto tra cielo e terra

CERVETERI-SABATO-6-APRILE-TREKKING-INFERI-
Sabato 6 aprile gli appassionati di trekking potranno percorrere la celebre via degli Inferi. Foto di repertorio non collegata ai fatti.

Anche nel periodo pasquale, molti appassionati di trekking approfittano del fine settimana per avventurarsi, in questo caso, nella zona del Soratte, monte che si innalza massiccio e domina la Valle del Tevere.

Un percorso di trekking meraviglioso alla scoperta della zona del Soratte, in sentieri che la leggenda essere stati meta di asceti alla ricerca di un contatto tra cielo e terra

Fra due giorni dunque, nella mattinata di sabato 30 marzo (inizio alle 10 del mattino) il weekend degli  appassionati sarà impreziosito da un percorso di 11 chilometri di difficoltà media, in una zona montuosa, quella del Soratte, che fin dai tempi antichi era votato a diventare meta e luogo di culto, dedicato al Dio Apollo Soranus.

Nell’antichità, in questa zona, si narra inoltre che i devoti “Sacerdoti Lupo”, infatti, abbiano trovato dimora, i cosiddetti “Hirpi Sorani”, che si vestivano di pelli di lupo, sopravvivevano grazie a furti e rapine fatti durante le cerimonie, camminando a piedi nudi sui carboni ardenti senza provare la minima sofferenza.

Questi sentieri dalla storia magica verranno ripercorsi sabato partendo in mattinata dalla località antistante di Sant’Oreste, in provincia di Roma, passando dalle pendici del monte avvolto dalla vegetazione e risalendo poi fino alle dure creste rocciose del monte.

Sarà possibile ammirare i caratteristici pozzi di roccia calcarea, che nei tempi andati erano i luoghi dove poter incontrare gli oracoli tra sentieri boschivi e il belvedere panoramico, al termine di un tragitto ad anello con visita guidata esperta.

Questo perchè, al contrario di quel che si pensa, pur essendo alto solo 631 metri sul livello del mare, il Monte soratte è tra le vette della regione Lazio che gode di una tra le più ampie e spettacolari visuali a 360 gradi, contornato da vari eremi, tra i quali l’Eremo di San Silvestro, nel punto più alto della montagna, dove si potranno visitare all’interno anche la chiesa e la cripta, ammirando affreschi leggendari.

Il dislivello del percorso è di circa 550 metri, per una durata di 6 ore.

Ritrovo nel comune di Sant’Oreste, con il punto esatto di ritrovo che verrà comunicato via whatsapp o telefonicamente a tutti gli interessati che avranno prenotato il proprio posto per l’escursione.

Per farlo andrà mandato un messaggio con tanto di nome, cognome e data di nascita (adulti o bambini accompagnati di almeno 12 anni compiuti).

Come equipaggiamento, si raccomanda quello classico da trekking, vestirsi a cipolla per coprirsi o scoprirsi a seconda della pioggia, del caldo o del freddo, indossare una scarpa da trekking solida, il cappello, portare con sè uno zaino con il pranzo al sacco (in particolare cibo energetico, snack, cioccolato, barrette o frutta secca).

Nello zaino, capiente da almeno 20 o 30 litri, deve esserci anche un cambio d’abiti per il fine percorso, la crema solare, e sono consigliati i bastoncini da trekking in alluminio per avere una presa ottimale sul terreno soprattutto per affrontare i punti rocciosi più scoscesi.

Per prenotarsi, è preferibile che gli interessati, come spiegato, scrivano un messaggio whatsapp dettagliato con tutte le informazioni sui partecipanti, agli organizzatori dell’associazione Noitrek, tramite il numero 3381014571.

Nel messaggio bisognerà indicare,oltre alle proprie generalità, al numero dei partecipanti (se nucleo familiare o di amici in gruppo) e dati anagrafici, anche il numero della tessera Federtrek che è consigliabile possedere – anche a livello assicurativo – per poter partecipare e può essere fatta anche il giorno dell’escursione, sabato stesso.

Il costo per contributo di prenotazione sarà di 15 euro, 10 euro per i minori + 3 euro per visitare l’interno dell’Eremo a fine percorso.

Per chi non avesse possibilità di fare la tessera, invece i prezzi sono questi:

  • Adulti € 15 tessera + contributo di partecipazione €10
  • Minorenni, tessera €5 + contributo di partecipazione € 5

La tessera Fedetrek dura 1 anno dalla data di sottoscrizione e si può ottenere presentando debitamente firmato e compilato, in tutte le sue parti, il modulo che potete scaricare e stampare da questo link, portandolo prima della partenza del percorso e consegnandolo alla guida accompagnatrice.

A tutela dei partecipanti, si ricorda che le guide accompagnatrici hanno tutte una preparazione tecnica adeguata ed aggiornata annualmente tramite i corsi di formazione Federtrek con certificazione BLS (Base Life Support) ovvero che conosce i fondamenti per soccorrere le persone in situazioni d’emergenza.

Chi invece vuole restare a Roma nel periodo di Pasqua e ama il cinema, c’è, al Maxxi, una 3 giorni di corti cinematografici a ingresso gratuito per raccontare della salute mentale e delle sue problematiche.

Se vuoi approfondire questi argomenti, clicca sulle parole chiave colorate in arancione, presenti in questo pezzo, e leggi gli articoli pubblicati di recente sul nostro sito web d’informazione, www.canaledieci.it.