Vigili del fuoco, concorso pubblico per lavorare anche con la terza media: come candidarsi

Concorso per lavorare nei pompieri anche con la terza media: come candidarsi e i requisiti necessari

BANDO-CONCORSO-CAMERA-DEPUTATI-125-POSTI-TEMPO-INDETERMINATO-ASSUME-

Un nuovo concorso pubblico è stato indetto, per chi ha almeno la terza media, da parte del corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, con l’intento di reclutare operatori attingendo, in questo caso, agli iscritti nelle liste dei Centri per l’Impiego.

Concorso per lavorare nei pompieri anche con la terza media: come candidarsi e i requisiti necessari

Nel dettaglio, i candidati saranno difatti scelti grazie ad una procedura di avviamento per assumere a tempo indeterminato o determinato, all’interno della pubblica amministrazione, proprio chi abbia conseguito almeno il titolo di studio della licenza media inferiore.

Nel dettaglio, in base a quanto disposto per queste selezioni, così come nel caso di assunzioni fatte per rafforzare l’organico degli enti e degli organi della pubblica amministrazione, non è necessario il possesso di un titolo superiore né della laura nè del diploma ma il candidato ideale deve aver preso visione del bando realizzato per l’occasione dalla propria regione, iscriversi al centro per l’impiego e presentare domanda per la selezione in base a quanto stabilito da ciascun centro per l’impiego e poi superare una selezione.

Come sempre in questi casi, poi verrà assunto chi avrà realizzato il punteggio maggiore e i requisiti di base per partecipare sono questi:

Avere la cittadinanza italiana, avere il godimento dei diritti politici, avere un’età non superiore a quarantacinque anni, avere l’idoneità fisica, psichica ed attitudinale, aver conseguito almeno il titolo di studio della scuola dell’obbligo, essere in possesso di qualità morali e di condotta, essere dotati di tutti gli altri requisiti generali per l’accesso all’impiego nella pubblica amministrazione.

Ecco chi non potrà partecipare: non sono ammessi coloro che siano stati destituiti dai pubblici uffici o espulsi dalle Forze armate e dai corpi militarmente organizzati o che abbiano riportato sentenza irrevocabile di condanna per delitto non colposo ovvero che siano stati sottoposti a misura di prevenzione.

I posti messi a disposizione sono:

3 posti presso la Direzione Regionale V.V.F. dell’Umbria (Perugia)

2 posti presso il Comando Vigili del Fuoco di Perugia 

1 posto presso il Comando Vigili del Fuoco di Terni 

Presentazione domanda con data che varia a seconda del comando al quale ci si rivolge ma sempre accedendo e candidandosi dalle pagine di seguito, colorate in arancione.

Tutte le scadenze

Comando di Perugia: le domande potranno essere presentate dalle ore 12.00 del giorno 11 marzo 2024 alle ore 12 del 15 marzo.

Comando di Terni: le domande potranno essere presentate dalle ore 12.00 del giorno 12 febbraio 2024 alle ore 12.00 del giorno 16 febbraio.

Direzione Regionale: le domande potranno essere presentate dalle ore 12.00 del giorno 26 febbraio 2024 alle ore 12.00 del giorno 1 marzo.

Chi verrà selezionato, poi farà un tirocinio formativo e dopo un periodo di 6 mesi di prova, ottenendo la qualifica di operatore, potrà entrare in servizio dopo aver prestato giuramento.

Recentemente vi abbiamo anche descritto che, a Roma, l’Ama assume 30 dipendenti amministrativi da impiegare nelle proprie divisioni cimiteriali.

Se vuoi approfondire questi argomenti, clicca sulle parole chiave colorate in arancione presenti in questo pezzo e leggi gli articoli presenti e correlati sul nostro sito d’informazione, Canaledieci.it.